Chi acquista un’auto con fermo amministrativo?

L’acquisto di un’auto con fermo amministrativo non è una pratica vietata dalla legge, e lo stesso PRA ha l’obbligo di trascrivere l’atto di vendita.

Ciò non significa che una volta acquistata l’auto sia libera di circolare, né che possa essere esportata o reimmatricolata. Prima di vendere, è sempre importante informarsi sulla legislazione ed essere onesti con ogni potenziale acquirente.

Noicompriamoauto.it è l’esperto nell’acquisto di auto, di qualsiasi marca e modello, indipendentemente dalle condizioni d'uso e dal chilometraggio. Il nostro personale esperto ti aiuterà nel disbrigo delle pratiche burocratiche, prima e dopo la vendita.

Valutare
Fissa un appuntamento

Valuta online la tua auto

Ottieni una perizia non vincolante

Vendi solo se lo vuoi

1. Come scoprire se la tua auto ha un fermo amministrativo?

Acquisto auto con fermo amministrativo

Se stai cercando qualcuno disposto all'acquisto della tua auto con fermo amministrativo, ma non sei sicuro se il fermo sia effettivo o meno, fare chiarezza è un'ottima idea.

Ecco come sapere se l'auto è sottoposta a fermo:
- Puoi procedere immediatamente a una visura della targa, presentandoti direttamente al PRA (Pubblico Registro Automobilistico)
- Puoi rivolgerti a una delle sedi ACI a te più vicine. È infatti l'ACI a occuparsi di tenere aggiornato il PRA, nel quale vengono annotate le iscrizioni e trascrizioni relative a tutti i beni mobili registrati in ottemperanza a quanto disposto dal codice civile; trattandosi di un registro pubblico, esso è liberamente consultabile da chiunque abbia interesse ad ottenere informazioni sui veicoli iscritti, semplicemente fornendo il numero di targa, e pagando gli emolumenti previsti.
Oggi è inoltre possibile realizzare la procedura relativa alla visura della targa su internet, sul sito dell'aci, sezione “Servizi Online”, “Visure Pra".

Su internet è anche possibile effetuare il pagamento degli importi previsti, attraverso il Nodo Dei Pagamenti - SPC, selezionando l'operatore dei Servizi di Pagamento (può essere, ad esempio, una banca o un altro istituto di pagamento), e la relativa forma di pagamento - carta di credito, addebito sul conto corrente, carta di credito, o emissione di un bollettino postale.

2. Vendita di un'auto con fermo amministrativo. Si può?

In teoria si: la vendita di un'auto con fermo amministrativo non è vietata dalla legge. Dal punto di vista giuridico, infatti, non esiste alcuna proibizione di vendere o comprare un'auto con fermo amministrativo, e il PRA non può rifiutarsi di trascrivere un atto di compravendita se la documentazione allegata è corretta e formalmente completa.

È chiaro, tuttavia, che tale operazione non va a beneficio dell’acquirente, e che la correttezza e il buon senso impongono al venditore di informare l'acquirente circa eventuali pendenze amministrative relative al mezzo. Acquistare un'auto con fermo amministrativo sarebbe una decisione controproducente e nessuno con un po'di criterio sarebbe disposto a farlo. Mettere la tua auto con fermo amministrativo in vendita, di conseguenza, si tradurrebbe in una perdita di tempo per te. Le cause di un fermo amministrativo possono essere molteplici. In linea generale si tratta spesso di tributi, tasse oppure sanzioni amministrative non pagate, in particolare quest’ultime legate a violazione del Codice Stradale - benché per esse non esista una norma che renda legittimo il fermo.

Nel caso subentri uno dei casi sopra citati, il debitore viene notificato dall’ente creditore tramite una cartella esattoriale del pagamento pendente, che dovrà essere liquidato entro 60 giorni. Affinché il fermo amministrativo entri in atto, l’ente creditore è tenuto ad avvisare il debitore della possibilità di un preavviso. Dopo 30 giorni dal preavviso il fermo diventa valido.

Buono a sapersi:
Se il debito non supera i 2 mila euro e se l’ente creditore non ha inviato al debitore almeno due solleciti di pagamento, dei quali il secondo ad almeno sei mesi di distanza dal primo, il fermo amministrativo è illegittimo. È inoltre illegittimo qualora il debito attribuito risulti sproporzionato e non siano state fornite motivazioni adeguate riguardo all’applicazione. Secondo il D.P.R. 602/73 inoltre, esso può essere applicato solo per debiti di natura “tributaria”, ovvero per tasse e imposte spettanti allo Stato o a Enti Pubblici. Pertanto Equitalia non può procedere a fermo amministrativo in seguito a contravvenzioni per violazione del Codice Stradale.

Si può vendere un'auto con fermo amministrativo? Chi desidera procedere all’acquisto di un’auto con fermo amministrativo deve tener presente che:

  • l’auto non può circolare previa contravvenzione;
  • il ritiro di auto con fermo amministrativo non può essere effettuato se è volto a radiazione per esportazione o rottamazione;
  • nonostante le limitazioni sopra citate, è possibile procedere alla vendita e alla voltura dell’auto. Tuttavia, noicompriamoauto.it non acquista auto con il fermo. Se vuoi vendere a noi la tua auto, occupati prima di estinguere il fermo amministrativo, e saremo felici di valutare la tua vettura.

Considerando che il fenomeno del commercio di auto usate di natura illegale ha visto una forte crescita negli ultimi decenni, è consigliato sia al venditore che all’acquirente di prestare particolare cautela a chi si vende il mezzo e da chi lo si acquista.

3. Come ci si comporta in casi particolari

Si paga il bollo se l'auto è sottoposta a fermo amministrativo?

Recentemente la Corte Costituzionale ha stabilito che il bollo va pagato anche con auto con fermo amministrativo. In passato non era così, infatti alcune regioni avevano previsto l'esenzione per coloro che avevano l'auto sottoposto a fermo: Piemonte, Lazio, Basilicata, la Provincia autonoma di Bolzano e infine Toscana ed Emilia Romagna. Ora, la Regione può invece chiedere il pagamento del bollo. Inoltre, se vuoi vendere l'auto sottoposta a fermo amministrativo, sappi che l'acquirente diventa il proprietario incluso fermo e divieto di circolazione.

L'auto può essere sottoposta a fermo amministrativo per mancata revisione?

Per poter circolare regolarmente su strada, si deve effettuare regolarmente la revisione, ovvero un controllo che verifica l'efficienza della tua auto. La prima deve essere effettuata 4 anni dopo la prima immatricolazione, presso la Motorizzazione Civile, oppure un una delle filiali autorizzate. Nel caso di mancata revisione e controllo da parte delle forze dell'ordine su autostrada, viene applicato sull'auto il fermo amministrativo.

Si può demolire un'auto con fermo amministrativo?

Demolire un'auto con fermo amministrativo è vietato. Quindi, se si vuole procedere alla demolizione, prima si deve procedere al saldamento di tutti i debiti che gravano sulla macchina.

Cancellazione del fermo amministrativo

In caso di fermo amministrativo a causa di mancato pagamento di multe per violazioni del Codice della Strada, in assenza di una norma specifica che regola il caso, un rimedio potrebbe essere l’impugnazione dello stesso di fronte alle Autorità competenti.
Se il fermo è legittimo, il proprietario dell’auto dovrà presentare al PRA, dopo aver saldato il debito:

  • Il provvedimento di revoca in copia originale, il certificato di proprietà
  • Il modello NP-3 (se non si usa il CdP)
  • Un documento di identità valido e pagare le imposte di bollo (32 euro se si usa il retro del CdP oppure 48 euro se si utilizza il modello NP-3).

4. Acquisto di auto con fermo amministrativo cancellato

Noicompriamoauto.it è il tuo esperto di fiducia quando arriva il momento di vendere la tua auto usata. Inserisci subito i dati tecnici della tua vettura nel nostro valutatore interattivo presente sul sito. In pochi secondi ti forniamo una prima stima del valore della tua vettura, da confermare mediante una perizia completa che realizziamo, sempre gratuitamente, in una delle nostre oltre 50 filiali sparse sul territorio italiano.

Dopo un breve test drive e un'analisi approfondita della tua auto, sarà il tecnico stesso a presentarti un'offerta di acquisto, che hai piena facoltà di rifiutare, qualora non corrispondente alle tue aspettative: tutti i nostri servizi sono gratuiti e non vincolanti, e vendi solo se lo decidi tu.

Effettuiamo il pagamento mediante bonifico, e penseremo noi al disbrigo di tutte le pratiche burocratiche, senza costi aggiuntivi! Scegli la professionalità e convenienza di Noicompriamoauto.it. Ti aspettiamo!

Valutazione gratuita del tuo veicolo in un clic