Acquisto pick-up con fermo amministrativo: è possibile?

Possiedi un pick-up e hai ricevuto la cartella esattoriale? Affrettati: hai 60 giorni per impedire che al PRA venga iscritto il fermo amministrativo.

Ma si può davvero vendere un pick-up se il fermo amministrativo è già stato iscritto? La risposta è sì; è possibile vendere un pick-up sottoposto a fermo amministrativo, ma gli effetti del fermo verranno mantenuti anche dopo il passaggio di proprietà.

C'è però un modo per rimuovere il fermo e vendere il proprio pick-up senza problemi, guadagnando il compenso utile a ripagare i debiti. Se il fermo non è ancora stato iscritto, è meglio affrettarsi e concludere la vendita prima che sia troppo tardi.

Valutare
Fissa un appuntamento

Valuta online la tua auto

Ottieni una perizia non vincolante

Vendi solo se lo vuoi

1. Come funziona l’acquisto di pick-up con fermo amministrativo

Se vuoi vendere il tuo pick-up con una procedura di fermo amministrativo in corso, è necessario conoscere la normativa in merito e quali opzioni sono disponibili.

Entro 60 giorni

Se non sono trascorsi più di sessanta giorni dalla data in cui ti è stata notificata la cartella esattoriale, hai la possibilità di vendere il tuo pick up senza conseguenze. É importante che vi sia un atto da cui risulti che la data effettiva della vendita sia precedente all’iscrizione del fermo amministrativo. Se il tuo pick-up è stato sottoposto a fermo amministrativo ma hai concluso la vendita prima del fermo, la transazione è da considerarsi effettiva. Equitalia dovrà cancellare gratuitamente il fermo amministrativo entro 10 giorni dalla ricezione della comunicazione da parte dell’Aci.

Dopo 60 giorni

Dopo sessanta giorni dalla ricezione della cartella esattoriale viene inviato un preavviso di fermo amministrativo. Da questo momento vengono concessi altri 20 giorni per saldare il proprio debito. Se dopo sessanta giorni dalla ricezione della cartella e venti giorni dalla ricezione del preavviso non hai ancora provveduto a saldare il tuo debito, allora il tuo pick-up viene sottoposto a fermo. Da questo momento non ti sarà possibile demolire il veicolo, radiarlo o esportarlo; ti sarà inoltre impedito di circolare. È tuttavia possibile venderlo, ma le conseguenze del fermo non verranno revocate. Per questo motivo vendere un pick-up sottoposto a fermo amministrativo è alquanto impossibile. È necessario sapere come rimuoverlo per procedere alla vendita.

2. Le truffe "Compro pick-up con fermo amministrativo”

Se intendi acquistare un pick-up usato, accertati presso il Pubblico Registro Automobilistico che il veicolo non sia bloccato. Nel caso ci fosse un fermo amministrativo emesso in data anteriore alla vendita, questo manterrà i propri effetti anche dopo che tu sei diventato proprietario del pick-up. Le conseguenze sarebbero il divieto di circolare e l’impossibilità di rottamare, esportare o radiare il veicolo.

Se intendi vendere il tuo pick-up con fermo amministrativo, diffida dei numerosi annunci di “Compro pick-up con fermo amministrativo” presenti online. Comprare un pick-up sottoposto a fermo avrebbe come conseguenza per il compratore di non poter utilizzare il veicolo: perché qualcuno dovrebbe essere interessato ad acquistare proprio un veicolo in questa condizione? La risposta è semplice: approfittando della situazione difficile in cui ti trovi i potenziali truffatori si offrono di comprare il mezzo ad un prezzo irrisorio. In questo modo loro hanno un veicolo a disposizione (sebbene ufficialmente senza il diritto di circolare), mentre tu avrai ancora un debito da saldare. Una volta pagata la cifra dovuta, però, tu ti ritroverai senza pick-up, mentre il tuo acquirente avrà un pick-up con il diritto di circolare e acquisito ad un prezzo ridicolo. Una bella truffa da cui stare attenti.

3. Come rimuovere il fermo amministrativo?

L’unica soluzione praticabile in questa situazione è saldare il debito contratto. Il pagamento può essere effettuato a rate, che possono arrivare fino a 120 a seconda dell’importo dovuto. Una volta concluso il pagamento, entro 20 giorni Equitalia comunicherà il saldo del debito alla direzione regionale e dopo ulteriori 20 giorni verrà emesso il provvedimento di revoca del fermo amministrativo.

Una volta che avrai ricevuto il provvedimento, recati al PRA e richiedi la cancellazione del fermo. Con il nuovo certificato di proprietà che ti verrà rilasciato avrai la possibilità di vendere il tuo pick-up per il suo reale valore di mercato.

Come rimuovere fermo amministrativo per pick-up:

  1. Saldo debito (fino a 120 rate)
  2. Comunicazione di Equitalia del saldo del debito
  3. Emissione provvedimento revoca fermo amministrativo
  4. Richiesta cancellazione fermo a PRA
  5. Rilascio nuovo certificato di proprietà

4. Come vendere il tuo pick-up senza fermo amministrativo?

Attraverso lo strumento di valutazione messo a disposizione sul sito puoi scoprire velocemente e in pochi clic il valore residuo del tuo pick-up. Il servizio è completamente gratuito, così come l’appuntamento in filiale con un esperto che esaminerà il tuo pick-up considerando gli accessori e le reali condizioni del mezzo. Dopo l’ispezione di 30 minuti ti verrà comunicata un’offerta di acquisto per il tuo veicolo. Se sarai interessato potrai concludere la vendita in meno di 24 ore. Il pagamento avviene solo attraverso sicuro e tracciabile bonifico bancario. Vendere il tuo pick-up non potrebbe essere più facile.

Valutazione gratuita del tuo veicolo in un clic