Euro 5: quali blocchi alla circolazione?

Le auto Euro 5 sono vetture piuttosto recenti, ma nonostante questo anch'esse rientrano fra i veicoli inquinanti interessati dai blocchi del traffico.

Chi possiede un modello di questo tipo, specialmente diesel, può essere interdetto dalla circolazione nei centri cittadini e incorre in non poche limitazioni.

Hai anche tu un' Euro 5 e non vuoi avere i problemi dei blocchi? Non ti resta che dire addio alla tua vecchia auto e venderla! Ti basterà valutare il tuo usato gratuitamente e scoprire quanto puoi guadagnare dalla sua vendita grazie a noicompriamoauto.it.

Valutazione
online
Prendi appuntamento
per vendere

Valuta online la tua auto

Ottieni una perizia non vincolante

Vendi solo se lo vuoi

1. Euro 5: dove si collocano nella classifica?

La classificazione delle auto secondo la denominazione “Euro 0”, “Euro 1”, “Euro 2”, “Euro 3”, “Euro 4”, “Euro 5” ed “Euro 6” si riferisce ai diversi standard stabiliti dalla Comunità Europea a partire dal 1992. Il loro scopo è quello di regolare e limitare l’inquinamento prodotto dalle auto in circolazione sulle nostre strade, tutelando l'ambiente e la salute dei cittadini.

Gli standard Euro 5 risalgono al 2008 e si applicano a tutti i veicoli nuovi venduti nell'Unione Europea a partire dal 2009. Nonostante si tratti di una classe recente, i veicoli appartenenti a questa categoria, anche i diesel, non sono i meno inquinanti: nel 2014 sono stati infatti superati dall’introduzione dello standard Euro 6 e si prospettano, inoltre, dei nuovi standard Euro 7 per il 2020.

I dettagli che definiscono la classe d'inquinamento Euro 5 sono i seguenti:

  • Data di introduzione degli standard: 2009/2011
  • Classe: Euro 5, applicata a tutti i nuovi veicoli immatricolati a partire dal 1 Settembre 2009.
  • Emissioni Euro 5 (benzina) - CO: 1,0 g/km HC: 0 g/km PM: 0,005 g/km
  • Emissioni Euro 5 (diesel) - CO: 0,50 g/km HC: 0.230 g/km PM: 0,005 g/km

2. Limiti e problemi delle Euro 5

Al momento, i veicoli appartenenti a questa categoria sono i secondi nella classifica delle auto meno inquinanti, ma già da alcuni anni sono soggetti a numerose restrizioni. A subire i blocchi del traffico cittadini, sono soprattutto le auto Euro 5 diesel.

Chi possiede un’auto di questa categoria, diesel o benzina, deve quindi prestare costante attenzione ai blocchi del traffico. Proprio questo inconveniente sta portando sempre più persone a voler cambiare la propria Euro 5 con un'altra vettura oppure a trasformarla.

Trasformazione Euro 5 diesel o benzina: come fare

Considerati i blocchi sempre più stringenti che riguardano questi veicoli, una delle soluzioni più diffuse è quella di installare un kit retrofit. Grazie al cosiddetto “decreto retrofit” risalente a dicembre 2015, è possibile trasformare un veicolo Euro 5 alimentato a benzina o diesel in un veicolo elettrico, a metano o a GPL. Seguendo questa procedura non è necessario omologare nuovamente il veicolo, ma basterà aggiornare la carta di circolazione.

Valutazione gratuita del tuo veicolo in un clic

Si tratta davvero della soluzione più conveniente? La risposta non è facile: dipende dal mezzo e dalle aspettative. Se si vuole utilizzare il proprio Euro 5 diesel o benzina ancora per molti anni, e se è in buone condizioni, allora riconvertirlo garantirebbe una seconda vita, evitando i blocchi alla circolazione e i relativi problemi.

Questa soluzione può rivelarsi tuttavia molto costosa e per questo un'altra opzione è quella di vendere la propria auto inquinante a dei rivenditori auto oppure a servizi come noicompriamoauto.it ed utilizzare il ricavato per acquistare una quattro ruote meno inquinante e non soggetta ai blocchi del traffico.

3. Blocco per le auto Euro 5 nelle grandi città e nei Comuni

Nonostante le Euro 5 siano abbastanza recenti, i blocchi della circolazione nei Comuni iniziano a coinvolgere sempre di più questa categoria. A darne prova sono città come Torino, Roma e Milano che hanno già attuato provvedimenti in materia: in pratica nel momento in cui i valori di pm10 superano i 50 microgrammi al metro cubo, livello di soglia previsto dall'Unione europea, scattano i blocchi alla circolazione per questa categoria.

  • Blocco traffico a Torino: la città ha predisposto tre livelli di allerta e delle soglie di attenzione per le sostanze inquinanti, superati i quali scatta il blocco. Al raggiungimento della seconda soglia di allarme ("livello rosso") la circolazione è vietata per i veicoli ad alimentazione diesel di classe emissiva 5 immatricolati prima del 01/01/2013 e i benzina Euro 1. Per sapere quando la propria auto Euro 5 non può circolare e lo sviluppo dei valori di pm10 a Torino, è sempre meglio far riferimento ai bollettini e alle informazioni più aggiornate sul traffico presenti online.
  • Un esempio concreto è il blocco traffico attivo a Torino dall'8 al 14 gennaio 2019 che ha coinvolto, oltre ai benzina Euro 1, anche gli Euro 5 diesel. I livelli di pm10 avevano superato la soglia consentita per 10 giorni consecutivi e quindi è stato necessario ridurre la circolazione anche dei diesel.

  • Blocco circolazione a Milano: dal 1 ottobre 2024 scatterà il blocco traffico leggero dei diesel Euro 5 nel semestre invernale, e cioè da ottobre ad aprile, da lunedì a venerdi, dalle ore 8:30 alle 18:30. Molto probabilmente, però, a causa delle elevate soglie di inquinamento, questi blocchi verranno anticipati e possedere una Euro 5 anche diesel potrebbe comportare serie limitazioni nei prossimi 10 anni.
  • Blocco traffico Roma: nella capitale queste auto diesel e benzina possono circolare tutti i giorni, tuttavia, se dovessero verificarsi dei periodi di inquinamento atmosferico critici per otto giorni consecutivi, anche questi veicoli saranno banditi dalla zona ZTL Fascia Verde per tutta la settimana.

4. Vendere la tua Euro 5 senza problemi

Se stai pensando di liberarti della tua auto diesel e benzina e passare ad un modello più ecologico prima che perda valore, potrai affidarti a noicompriamoauto.it. Il nostro servizio ti permette di valutare gratuitamente il tuo usato e trovare la soluzione di vendita che fa a caso tuo.

Scoprire quanto vale la tua Euro 5 è infatti davvero semplice:

  1. Inserisci alcuni dati, come il chilometraggio e la marca, nel nostro valutatore online presente anche su questa pagina e scopri in meno di 5 minuti il valore indicativo della tua vettura.
  2. Fissa un appuntamento gratuito e non vincolante in filiale: sia che tu abiti a Torino che a Roma, potrai portare la tua auto presso la sede di noicompriamoauto.it più vicina a casa tua. Qui i nostri esperti esamineranno il tuo usato e ti indicheranno la soluzione migliore: vendita diretta o asta tra concessionari. Nel primo caso riceverai un'offerta d'acquisto e, se accetterai, potrai lasciare l'auto direttamente in filiale. Nel secondo caso inseriremo la tua Euro 5 diesel o benzina in un'asta tra concessionari di 48h a cui parteciperanno più di 45.000 rivenditori.
  3. Ricevi il pagamento tramite bonifico bancario tracciabile e sicuro e lascia che noicompriamoauto.it si occupi di tutte le pratiche burocratiche senza alcun costo aggiuntivo.

Cosa dicono di noi i nostri clienti

Veloci e competenti e professionali e puntuali
Sabrina B. | Treviso | Toyota AYGO, 2006 04.12.2018
Servizio rapido, di qualità e valutazione coerente
Cesare T. | Roma | Ford Fiesta, 2009 23.10.2018
Servizio eccellente in tutto
Emanuela F. | Rimini | Skoda Octavia, 2006 05.08.2018

Valutazione gratuita del tuo veicolo in un clic