Come vendere auto con fermo amministrativo

Vendere auto con fermo amministrativo è possibile! Scopri come procedere e affidati a noi: valuta online gratis e vendi in filiale con pagamento immediato.

Se possiedi un'auto sottoposta a fermo amministrativo, la vendita può essere una soluzione per recuperare liquidità. Qualsiasi auto ha un suo valore!

In generale non ci sono ostacoli per chi vende, ma vanno tenute presenti alcune limitazioni che potrebbero abbassare la quotazione del mezzo e rendere l'acquisto di un' auto con fermo amministrativo poco appetibile.

Cerchi un partner sicuro e attendibile? Rivolgiti a noicompriamoauto.it! Valuta la tua auto, in 2 minuti! Poi inserisci alcuni dettagli online e ricevi il prezzo di vendita finale. Infine, fissa un appuntamento per il passaggio in filiale, gratis e senza impegno.

Valutazione auto gratuita in soli 2 passaggi

Valutazione online
gratuita

Ricevi il prezzo finale di vendita
direttamente da casa

Vendi solo se lo vuoi
& con pagamento rapido

1. Vendere auto con fermo amministrativo. Si può?

Dal punto di vista giuridico si può sempre vendere o comprare un'auto con fermo amministrativo e non esiste alcun impedimento.

Tuttavia chi procederà con l'acquisto auto con fermo amministrativo e ne diventerà proprietario, per quanto non erediti il debito che grava sulla vettura, è soggetto ad alcuni vincoli che compromettono il valore dell'usato.

Il futuro proprietario, infatti, dovrà tener presente alcuni aspetti. Ecco di cosa si tratta nel dettaglio?

Acquisto auto con fermo amministrativo. Cosa considerare?

  1. l’auto non può circolare;
  2. non è possibile procedere alla reimmatricolazione;
  3. il ritiro non può essere effettuato se è volto a radiazione;
  4. rottamazione ed esportazione sono vietate

Proprio a causa di queste limitazioni, per il venditore vige l'obbligo di informare il nuovo proprietario sull'esistenza del fermo, pena l'annullamento e la richiesta di risarcimento.

Mettere la tua auto con fermo amministrativo in vendita, di conseguenza, si tradurrebbe in una perdita di tempo e in ulteriori debiti di cui farsi carico.

2. Acquisto auto con fermo amministrativo: chi lo fa?

Vendere auto con fermo amministrativo

Compro auto con fermo amministrativo! Non sono molti i privati o i concessionari ad affermarlo! Chi è disposto ad acquistare un veicolo considerando che non può neanche farlo circolare?

Le possibilità di vendere aumentano se estingui il debito e effettui al cancellazione del fermo al PRA. A questo punto, chi compra non avrà più limitazioni.

Hai bisogno di una soluzione veloce e sicura? Rivolgiti a noicompriamoauto.it! Siamo interessati a tutte le auto, anche quelle che sono state sottoposte a fermo.

Ecco come funziona in 3 semplici mosse:

  • Valuta online la tua auto: usa il nostro calcolatore. Seleziona alcune informazioni generali e ottieni una stima del tuo veicolo. Ci vorranno solo due minuti;
  • Ricevi il prezzo di vendita finale: inserisci alcuni dettagli su stato e dotazione del mezzo e carica alcune foto. Riceverai per mail un prezzo di vendita finale valido per 7 giorni.
  • Vendi solo se lo vuoi: fissa un appuntamento per il passaggio in una delle nostre filiali, se il prezzo fa al caso tuo! E' sempre gratis e senza impegno.

Se decidi di concludere l'affare, ti pagheremo in brevissimo tempo tramite bonifico bancario e ci occuperemo noi del disbrigo del passaggio di proprietà.

Valutazione auto gratuita in soli 2 passaggi

3. Come funziona la vendita auto con fermo amministrativo?

Se preferisci vendere l'auto con fermo amministrativo ancora in corso, devi sapere che la procedura di acquisto si verifica in questo modo:

  1. il venditore trova un potenziale acquirente;
  2. l'interessato viene informato sulla presenza del fermo amministrativo;
  3. l'auto acquistata con fermo amministrativo non potrà circolare fino alla revoca del fermo;
  4. il venditore salda il debito;
  5. è possibile procedere con la cancellazione del fermo al PRA.
Acquisto auto con fermo amministrativo

La cancellazione al PRA (Pubblico Registro automobilistico) è una pratica burocratica imprescindibile per la tutela sia di chi vende che di chi compra.

Una volta saldato il debito, è infatti necessario notificarlo al PRA. Per far questo bisogna raccogliere la dovuta documentazione e presentarla agli uffici territoriali dell' ACI (Automobil Club d'Italia) oppure ad una agenzia di pratiche auto.

Oltre al certificato di proprietà e al modello NP-3 compilato, dovrai esibire il provvedimento di revoca del fermo e l'attestazione di versamento di tasse e marche da bollo dovute per legge.

Si paga il bollo se l'auto è sottoposta a fermo amministrativo?

La Corte Costituzionale ha stabilito che il bollo va pagato anche con auto con fermo amministrativo.

In passato non era così, infatti alcune regioni avevano previsto l'esenzione per coloro che avevano l'auto sottoposto a fermo: Piemonte, Lazio, Basilicata, la Provincia autonoma di Bolzano e infine Toscana ed Emilia Romagna.

Ora, la Regione può invece chiedere il pagamento del bollo.