5 cose che ti faranno impazzire se vuoi vendere la tua auto privatamente

Hai mai avuto paura di esserti dimenticato qualcosa quando stavi per vendere la tua auto privatamente?

21.12.2017

Giro di Prova

Ecco 5 cose da tenere a mente prima di vendere privatamente la tua auto, per un processo sicuro e senza intoppi.

1: Giro di prova: quando un incidente inaspettato ti coglie di sorpresa

Problema:

Fare un giro di prova è una procedura normale. Tuttavia non è da escludere che la macchina venga coinvolta in un incidente mentre si trova nelle mani del potenziale compratore. Spetta a te tutelarti, evitando così i costi e le responsabilità di una situazione di questo tipo.

Come tutelarsi:

  • Chiedi di visionare la patente e la carta di identità del conducente e richiedi una dichiarazione scritta in cui si attesta che questi documenti sono validi;
  • Assicurati di essere in regola con i documenti della tua auto per evitare problemi legali (assicurazione, revisione, bollo…);
  • Assicurati che i giri di prova siano coperti dalla tua assicurazione.

2: Il contratto di acquisto: evita di pagare per i piccoli difetti che hai trascurato

Problema:

Nella vendita tra privati non si applicano i comuni diritti di recesso e di garanzia della durata di due anni, garantiti dal Codice del Consumo. Tuttavia il Codice Civile impone che il venditore offra un bene esente da vizi.

Graffi

Questo significa che se il compratore dovesse riscontrare un vizio, già presente al momento dell’acquisto ma omesso o nascosto, potrebbe rivalersi su di te per un risarcimento o per il pagamento delle eventuali riparazioni.

Come tutelarsi:

  • Informa il compratore di tutte le caratteristiche importanti della macchina, inclusi gli eventuali difetti;
  • Escludi da contratto ogni responsabilità per eventuali difetti, così da non essere perseguibile in futuro.

3. Vendita dell’auto: attieniti alla semplice verità

Problema:

Se la descrizione della tua auto non corrisponde alla realtà, il tuo annuncio potrebbe essere cancellato o il potenziale compratore potrebbe sentirsi preso in giro. Anche se questa azione non viene ufficialmente considerata come frode, fornire una descrizione ritoccata della tua auto non è etico e non ti porterà da nessuna parte.

Come tutelarsi:

  • Sii conciso, onesto e trasparente quando descrivi ai potenziali compratori le qualità e i difetti della tua auto.
  • Lava e riordina la tua macchina e, se necessario, lucidala. Prenderti cura del suo aspetto ti farà guadagnare punti.


4. Passaggio di proprietà al Pubblico Registro Automobilistico: metti fine alle tue responsabilità

Problema:

Se la tua auto è nelle mani di qualcun altro mentre è ancora registrata a tuo nome, potresti finire nei guai. In questo caso infatti, se succedesse qualcosa alla macchina durante l’uso da parte di un’altra persona, potresti comunque essere chiamato a risponderne.

Come tutelarsi:

  • Registra il passaggio di proprietà prima di firmare il contratto. Questo è l’unico modo per tutelarsi da eventuali problemi futuri;
  • Se non vuoi occuparti delle pratiche per il passaggio di proprietà, puoi affidare la tua auto in buone mani, e non dovrai occuparti di nulla.


5. Il pagamento: solo attraverso una banca affidabile!

Problema:

Il pagamento è un tasto dolente in molti settori e quello delle auto non è escluso. Gli assegni non sono sicuri; le persone possono prelevare soldi dal loro account PayPal prima che lo faccia tu; i contanti possono essere falsificati; etc…

Carta di credito

Come tutelarsi:

  • Accompagna il compratore al bancomat così che potrai assistere al prelievo;
  • Accetta solo assegni circolari, la cui copertura è costituita al momento stesso dell'emissione;
  • Vendi la tua auto ad un compratore affidabile che effettuerà il pagamento tramite comodo e sicuro bonifico bancario