Finanziamento auto nuova o usata: cos'è e come ottenerlo

Quando si richiede un finanziamento auto è bene conoscerne tutte le caratteristiche. In questo modo saprai esattamente il valore delle rate mensili e i relativi interessi. Ecco tutte le informazioni per ottenere un prestito auto.

Finanziamento auto

Se vuoi acquistare una quattro ruote ma non hai abbastanza risparmi da parte, una delle soluzioni è richiedere un prestito auto. Infatti sul mercato esistono diverse formule che ti permettono di ricevere un finanziamento per pagare a rate la tua auto nuova o usata.

1. Finanziamento auto nuova e usata: come funziona

Per capire come funziona il finanziamento auto, devi sapere prima di tutto che ne esistono di diverse tipologie. La scelta dell'una o dell'altra dipende dalle tue esigenze e naturalmente dal tipo di auto che vuoi acquistare. E' possibile distinguere fra:

  • Prestiti auto finalizzati: legati, in modo vincolante, all’acquisto della vettura ed ottenibili solitamente presso le concessionarie auto.
  • Prestiti auto personali: detti anche non finalizzati, essi sono indipendenti da ciò che si vuole acquistare con la somma ricevuta e ottenibili solitamente presso finanziarie o banche.

In entrambi i casi sarai chiamato alla restituzione del finanziamento auto generalmente tramite rate mensili. Talvolta viene richiesto anche il versamento di un anticipo e questo influirà sul calcolo della rata che sarà senz'altro inferiore.

La quota che verserai periodicamente all'ente creditore comprende ovviamente anche gli interessi che vengono maturati nel corso del tempo, oltre ai costi accessori del prestito, come ad esempio le diverse garanzie che possono esservi attivate oppure le spese di istruttoria.

Non dimenticare infatti che queste ultime vengono quasi sempre addebitate dal creditore a chi richiede il finanziamento.

Tassi di interesse e finanziamento auto: TAN e TAEG

Quanto pago di interessi sulla rata mensile di un finanziamento auto? Si tratta senz'altro di una delle domande più frequenti per chi vuole sapere come funziona un finanziamento auto. In effetti, conoscere il valore degli interessi e sapere quali sono i loro tassi percentuali significa in pratica sapere se il prestito auto cui sta per accedere offre condizioni favorevoli o meno. A questo proposito, i tassi da tener presente sono due:

  • TAN (Tasso Annuale Nominale): indica gli interessi da pagare annualmente per il prestito.
  • TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale d’interesse): indica il costo complessivo del prestito e include tutte le spese.

Il finanziamento migliore sarà quello con un TAEG ridotto, proprio perché questa voce ti mostrerà la somma totale dei costi da affrontare.

2. Come ottenere un finanziamento auto?

Ottenere un finanziamento auto per auto nuova o usata non comporta una procedura complessa.

Se decidi di richiedere un prestito, non devi far altro che rivolgerti direttamente in concessionaria o presso una finanziaria come ad esempio una banca o altro istituto di credito. In entrambi i casi, però, dovrai munirti in fase preliminare dei documenti giusti. Ecco la lista:

  • Documenti di identificazione: carta d'identità, codice fiscale, permesso di soggiorno o certificato di residenza (per extracomunitari o cittadini EU).
  • Documenti di reddito: ultima busta paga e CUD (per dipendenti), modulo F24 (per autonomi), cedolino o modello Opis (per pensionati).
  • Bollette e contratti: bollette del telefono o altre utenze, contratto di altro prestito se in corso.
  • Documenti per le aziende: visura camerale, dichiarazione dei redditi, documenti del Rappresentante Legale.

La suddetta documentazione è necessaria al creditore per appurare che tu abbia una serie di requisiti tali da poter accedere al finanziamento, una sorta di profilazione dell' eventuale debitore.

Oltre all'età del contraente, l'aspetto principale che viene considerato è il reddito e il tipo di impiego.

Questo sarà utile alla finanziaria per ottenere tutte le garanzie del caso sul futuro debitore e soprattutto sarà un elemento da considerare anche per il calcolo della rata mensile.

3. Finanziamento auto usata: quali differenze?

Il finanziamento destinato all'acquisto di un’auto usata si differenzia da quello richiesto per una vettura nuova solamente per il limite massimo della somma erogabile. Essa a sua volta viene stabilita sulla base dell'effettivo valore dell'usato tramite apposita quotazione con eventuale sopralluogo da parte del perito esperto.

Il finanziamento per un’auto usata inoltre, proprio per la somma solitamente ridotta, può avere una durata minore rispetto a quello di un’auto nuova.

4. Garante finanziamento auto: requisiti e rischi

In alcuni casi è possibile che per ottenere un finanziamento auto ti sia richiesto di fornire il nominativo di un Garante. Questoa ccade soprattutto nel caso di un prestito non finalizzato. Per Garante di un finanziamento auto si intende una persona che entrerà in gioco qualora tu non possa restituire la somma ricevuta. Questo processo prende anche il nome di fideiussione e permette a chi concede il prestito di avere una garanzia aggiuntiva.

Requisiti del Garante per il prestito auto

Se cerchi un Garante per il tuo finanziamento ricorda che questo deve soddisfare certi criteri specifici:

  • Avere un buon reddito
  • Possedere beni immobili di proprietà
  • Non avere prestiti personali o finanziamenti in corso
  • Avere sempre saldato eventuali debiti
  • Non avere più di 75 anni

I rischi del Garante prestito auto

Il Garante di un finanziamento auto si prende una certa responsabilità. Infatti, qualora ci fossero dei problemi con la restituzione del prestito, spetterà a lui saldare il debito di tasca propria. Qual'ora ciò non avvenisse, si vedrà pignorati i propri beni.

5. Una soluzione alternativa al finanziamento auto: il noleggio

Un'alternativa molto diffusa al prestito auto, sia per privati che per aziende, è il noleggio a lungo termine (NLT). Con questa formula contrattuale, il contraente affitta un'auto per un periodo di tempo definto (solitamente dai 2 ai 4 anni) e per un chilometraggio preciso pagando un canone mensile.

L'importo del noleggio varia a seconda del contratto ma include, solitamente, tutti i costi di gestione (bollo auto, assicurazione, manutenzione, ecc). Alla fine del noleggio l'auto viene restituita senza possibilità di riscattarla.

Il noleggio auto è una soluzione molto apprezzata dalle aziende, che possono detrarre i costi a fini Irpef, ma anche dai privati, dato che offre flessibilità e una notevole semplificazione nel caso di problemi con il veicolo.

Valuta Subito la tua Auto: