Finanziamento auto senza busta paga: come comprare un’auto nuova o usata senza stipendio

Ottenere un finanziamento auto senza busta paga è possibile: ecco come fare e quali sono le garanzie che dovrai presentare.

Finanziamento auto senza busta paga

Numerose banche e concessionarie permettono anche a coloro che possiedono un contratto a tempo determinato o una forma di guadagno saltuaria di ricevere un prestito e comprare auto senza busta paga. Come vedremo, basta infatti presentare i documenti giusti ed avere le garanzie opportune.

Valutazione gratuita del tuo veicolo in un clic

1. Finanziamento auto senza busta paga o contratto determinato: chi può richiederlo?

Il finanziamento auto senza busta paga è una soluzione proposta da diverse finanziarie o concessionarie a diverse tipologie di utenti che non percepiscono un reddito da contratto di lavoro a tempo indeterminato. Esistono così diverse soluzioni, come quelle del finanziamento auto con contratto a tempo determinato o di apprendistato. Questi prestiti si rivolgono in particolare a:

  • Casalinghe
  • Disoccupati
  • Giovani lavoratori
  • Liberi professionisti
  • Lavoratori occasionali
  • Lavoratori part-time
  • Lavoratori dipendenti che hanno già impegnato la propria busta paga in altri finanziamenti
  • Studenti

Sebbene il ventaglio di chi può comprare auto senza busta paga sia ampio, chi lo richiede deve avere tra i 18 e i 75 anni, deve risiedere in Italia e possedere un conto corrente in banca o in posta.

2. Finanziamento auto senza busta paga: come funziona?

A seconda della propria situazione personale, la banca o la concessionaria auto stabilirà il tipo di garanzia da presentare per ottenere il prestito. Vediamo assieme quelli più diffusi:

  • Finanziamento auto tramite Modello Unico.
    Dedicato principalmente ai liberi professionisti o ai giovani imprenditori il cui reddito varia a seconda dei contratti di lavoro, questo tipo di finanziamento auto prevede la compilazione del Modello Unico. Si tratta del documento relativo alla dichiarazione dei redditi dei lavoratori autonomi in cui è possibile mostrare che ci sono state delle entrate, anche se non regolari.
  • Finanziamento auto tramite entrate sul conto corrente.
    Gli istituti di credito potrebbero decidere di concedere un prestito auto anche a chi non dispone di una busta paga da contratto di lavoro a tempo indeterminato, ma presenta comunque delle entrate fisse e prolungate nel tempo sul proprio conto bancario, come, ad esempio, il pagamento di affitti da parte di terzi. E' questo il caso anche di chi vuole ottenere un finanziamento auto con contratto a tempo determinato
  • Finanziamento auto tramite Garante.
    Questa soluzione prevede la presenza di una persona che subentri nel caso in cui chi richiede il prestito non sia in grado di restituire la somma ricevuta. Il Garante deve avere a sua volta una buona affidabilità creditizia e delle entrate regolari come, ad esempio, un contratto di lavoro a tempo indeterminato.
  • Finanziamento auto tramite ipoteca sulla casa.
    Molti istituti di credito scelgono, come garanzia della restituzione del prestito, l’ipoteca su un edificio posseduto dal richiedente che non sia, ovviamente, già utilizzato per altri prestiti. Spesso, tuttavia, nel caso di un finanziamento per acquistare una vettura, la somma presa in prestito è minore rispetto al valore dell’immobile e quindi difficilmente ottenibile dall’istituto di credito nel caso in cui ci siano problemi. Proprio per questo l’ipoteca sulla casa si rivela una soluzione applicata raramente.

3. Prestito auto senza contratto: documenti utili

Ogni istituto di credito chiederà che vengano inoltrati diversi documenti sia per chi vuole ottenere un finanziamento auto con contratto a tempo determinato, sia per chi invece è alle prese con un prestito auto senza lavoro. In generale le informazioni che dovrai offrire, se vuoi comprare un'auto senza busta paga sono:

  • Carta d’identità e codice fiscale.
  • Prova di avere una forma di reddito regolare, anche se si possiede un contratto a tempo determinato.
  • Se ci sono altri finanziamenti in corso verrà richiesta la relativa documentazione.

4. Interessi finanziamento auto senza busta paga o con contratto a tempo determinato

Prima di recarti presso una banca o una concessionaria per chiedere un prestito, è consigliabile visitare i siti ufficiali dei vari istituti e farsi rilasciare un preventivo.

Molto spesso basta compilare i campi sull’apposito calcolatore online per ottenere una prima panoramica dei ben conosciuti TAN (Tasso Annuo Nominale) che indica l’interesse da corrispondere al finanziatore e il TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale) che indica i costi che il finanziatore deve sostenere.

Il prestito migliore? Quello con un TAEG minore. Questo tasso mostra infatti la somma complessiva delle spese che dovrai affrontare.

5. Finanziamento senza contratto di lavoro: è sempre possibile?

Vista la difficoltà di ottenere un contratto a tempo indeterminato, le concessionarie e gli istituti di credito hanno pensato a soluzioni dedicate a chi non possiede uno stipendio fisso. L’unica vera condizione ancora presente che rende difficile ottenere il supporto economico è essere segnalati come “cattivi pagatori” dal CRIF (l’ente privato che si occupa delle informazioni creditizie dei cittadini italiani) o dalla Centrale dei Rischi (gestita dalla Banca d'Italia). Basta, infatti, non aver pagato una rata in passato per entrare a far parte di questa categoria.

Valuta Subito la tua Auto: