Guidare sulla neve: 5 consigli per il tuo viaggio

Dopo tanta attesa, le tanto desiderate vacanze invernali sono finalmente dietro l'angolo. Ecco 5 consigli per una guida sulla neve sicura e senza stress.

22.02.2018

Come guidare sulla neve

Prima di metterti al volante per un lungo viaggio è consigliabile fare un check-up accurato della tua auto. Abbiamo raccolto alcuni consigli utili per una guida sulla neve sicura e rilassata.

#1 Prepara l’auto per l’inverno

Per preparare la tua auto per l’inverno ti consigliamo di creare una “check list”, ossia una lista dei controlli da eseguire. Montare i pneumatici da neve, sostituire i liquidi o verificare lo stato della batteria: sono tutti controlli particolarmente importanti da eseguire prima di partire per le vacanze.

Montare pneumatici da neve e ghiaccio

Nel caso di ghiaccio o di neve sull’asfalto, bisogna montare i pneumatici invernali, che garantiscono una trazione migliore e una guida più sicura grazie al materiale speciale con cui sono prodotti. Questo tipo di pneumatico è identificato con la sigla M + S (“mud and snow”, in italiano fango e neve) o con 3PMSF e sono riconoscibili dal simbolo che raffigura un fiocco di neve e una montagna a tre cime.

Nel nostro Paese la normativa stabilisci che l’obbligo di utilizzo degli pneumatici invernali o delle catene da neve scatta a partire dal 15 Novembre. Un obbligo però che non riguarda l’intera rete stradale italiana, ma solo una parte di essa. Qualora il conducente fosse sprovvisto di gomme invernali o catene a bordo del veicolo, rischia una multa da 41 a 335 euro.

Prima di montare i pneumatici invernali è consigliabile controllare la pressione di gonfiaggio, l'usura e la profondità del battistrada: se le gomme hanno un profilo minimo di 4 millimetri e il materiale è in gran parte intatto, allora si può proseguire con il montaggio.

Montare le catene da neve

Nel caso in cui non vengano utilizzate le gomme invernali, è possibile circolare con gli pneumatici 4 stagioni, ma assicurandosi di avere sempre le catene da neve a bordo. Le catene devono essere montate in caso di neve o di ghiaccio e devono corrispondere alle misure degli pneumatici del veicolo su cui vengono installate.

Le catene vanno montate sulle ruote motrici dell’auto, quindi sulle due anteriori se è a trazione anteriore, oppure sulle due posteriori se l’auto è a trazione posteriore. Il limite di velocità massima con catene da neve è pari a 50 km/h. Non appena la strada torna pulita, cioè libera da neve e ghiaccio, le catene possono essere smontate.

Sostituire il liquido refrigerante e antigelo

Anche in inverno il motore della tua auto ha bisogno di raffreddamento: è opportuno scegliere un liquido specifico di raffreddamento antigelo. Se necessario, stazioni di servizio e officine possono controllare la resistenza al gelo del liquido di raffreddamento della tua auto. Lo stesso vale per il liquido dei tergicristalli: esistono due tipi di antigelo, uno pronto per l'uso, da versare direttamente nell'impianto dell'auto secondo le dosi indicate dal produttore, e l'altro concentrato, da diluire con l’acqua prima dell’utilizzo.

Controllo della batteria

Più basse sono le temperature e maggiore è il consumo energetico della tua auto: il freddo ne diminuisce le prestazioni ma allo stesso tempo fa si che il motore richieda una maggiore quantità di energia per avviarsi, poiché l’olio motore diventa più viscoso. Pertanto, si consiglia di spegnere tutti i dispositivi di energia non necessari all'avvio del motore. Prima di partire per le vacanze invernali, è inoltre consigliabile controllare la potenza della batteria per evitare un eventuale guasto tecnico.

Controllo olio del motore, spazzole dei tergicristalli e illuminazione

Per evitare spiacevoli sorprese durante il viaggio, dovresti anche controllare le altre funzioni del tuo veicolo oltre agli pneumatici e alla batteria. Gli esperti consigliano di controllare il livello dell'olio del motore prima di mettersi alla guida, e quando è necessario procedere alla sostituzione. Anche le spazzole dei tergicristalli usurate devono essere sostituite per mantenere pulito il parabrezza della tua auto. Ad esempio, con delle vecchie spazzole del tergicristallo c’è il rischio di strisce che limitano la visibilità. Inoltre, meglio evitare di azionare i tergicristalli quando il parabrezza è ghiacciato: la gomma potrebbe danneggiarsi irreparabilmente. Per finire, un'illuminazione funzionante della tua auto è essenziale, soprattutto di notte: meglio effettuare un controllo generale dell'impianto elettrico.

Assicurarsi di avere tutti gli accessori invernali

Oltre a guanti, coperte calde e torcia elettrica, gli accessori invernali più importanti sono il raschietto per il ghiaccio e la spazzola da neve, che aiutano a liberare il parabrezza della tua auto da neve e ghiaccio. Alternativamente potresti prevenire la formazione del ghiaccio con l’apposita pellicola di copertura per il parabrezza. Se la tua auto non dispone di un sistema di chiusura centralizzata, è anche utile avere a portata di mano gli sbrinatori per la serratura.

#2 Sistema correttamente i bagagli

Di sicuro avrai preparato più di una valigia e dovrai giocare a tetris per riporle tutte nel bagagliaio: attento però alla distribuzione dei pesi. Il peso dovrà essere distribuito il più uniformemente possibile, così da non caricare in modo asimmetrico le sospensioni dell’auto. È importante sistemare le valigie più grandi nel fondo del bagagliaio e fissare i bagagli più leggeri, in modo che non si scivolino in caso di frenata. È anche importante riporre l'equipaggiamento invernale, il kit di pronto soccorso, il triangolo di emergenza e il gilet di sicurezza nella parte anteriore della vettura, dove saranno sempre a portata di mano.

Se la tua auto non fornisce abbastanza spazio per gli sci o altre attrezzature per gli sport invernali, è possibile utilizzare il portasci o il box da tetto. Entrambi gli accessori di trasporto possono essere montati sul tetto dell'auto, sul portellone o sul rimorchio. Gli esperti raccomandano di utilizzare modelli box da tetto o portasci che corrispondono al veicolo in tuo possesso.

Prima del montaggio, controlla il libretto della tua auto per assicurarti di rispettare la capacità massima di carico. Dopo aver transitato per alcuni chilometri è consigliabile controllare il dispositivo, e se necessario, regolarlo.

Molti produttori raccomandano una velocità massima di 130 km / h con i box da tetto montati al veicolo.

#3 Pianifica il tuo itinerario

Spesso la gioia delle vacanze sulla neve viene rapidamente interrotta dai lunghi ingorghi. Per evitare il traffico stressante delle vacanze, è consigliabile pianificare in anticipo l’orario di partenza e il percorso da seguire: gli orari di punta delle festività sono il venerdì dalle ore 13:00 alle ore 20:00 e il sabato dalle ore 9:00 alle ore 15:00. È opportuno, prima della partenza, informarsi sulle condizioni del traffico e cercare percorsi alternativi fuori dall'autostrada.

#4 Intrattieniti con la famiglia durante il viaggio

Viaggiare in auto per lunghi tragitti o trascorrere interminabili ore nel traffico annoia terribilmente i più piccoli. Come rendere il viaggio meno stressante per i bambini? Oltre ai classici giochi come "vedo qualcosa che tu non vedi" o "indovina indovinello", ti suggeriamo altri giochi di intrattenimento per tutta la famiglia.

Gioco con le rime

Uno dei passeggeri inizia con la prima parola e poi a turno, seguendo sempre lo stesso ordine, ognuno dovrà dire una parola che fa rima con l’ultima. ( Ad esempio dottore – motore - colore...)

Gioco delle targhe

Il gioco delle targhe è pensato per i bambini più piccoli: partendo dalle lettere delle targhe delle auto di passaggio possono comporre diverse parole.

Catena di parole

Uno dei passeggeri inizia con la prima parola e poi a turno, seguendo sempre lo stesso ordine, si trova una parola che comincia con l’ultima sillaba della parola precedente. (Ad esempio: cane - neve - vento...)

#5 Guidare all’estero

In molti Paesi europei c’è l’obbligo del bollino autostradale: viene contrassegnato con un adesivo di avvenuto pagamento del pedaggio nelle autostrade e nelle superstrade. Il pedaggio pagato con la vignetta è acquistabile presso le stazioni di servizio, i caselli autostradali o i distributori di carburante. Tuttavia, l'obbligo del pedaggio con la vignetta cambia da Paese a Paese: pertanto è importante informarsi su quali sono le normative vigenti nel Paese in cui si viaggia.

Slovenia

In Slovenia è imposto il pagamento del pedaggio per l’utilizzo delle autostrade e delle superstrade. Per tutti i veicoli al di sotto delle 3,5 tonnellate è obbligatorio essere provvisti del contrassegno prepagato, detto anche vignetta. Mentre per i veicoli superiori alle 3,5 tonnellate viene calcolato un pedaggio in base ai chilometri percorsi. Il pagamento avviene direttamente al casello autostradale.

Austria

In Austria si possono acquistare tre tipi di vignetta con diversi periodi di validità, da dieci giorni, due mesi o un anno. Tuttavia, dal 2018, è stata introdotta la “vignetta digitale”: non serve più fermarsi per acquistare il bollino autostradale, ma è acquistabile online tramite l'operatore stradale ASFINAG e tramite l'app ASFINAG. Attenzione: chi sceglie la vignetta digitale non può usufruirne da subito, ma solo dopo 18 giorni dall’acquisto.

Svizzera

In Svizzera tutti i veicoli, per utilizzare le autostrade e le superstrade, devono essere provvisti di un contrassegno prepagato, cioè la vignetta. Esiste un solo tipo di vignetta della durata annuale per tutti i veicoli al di sotto delle 3,5 tonnellate. Gli pneumatici invernali non sono obbligatori sulle strade svizzere, ma vivamente consigliati nei mesi invernali.

Che si tratti di pedaggi, giochi in auto o equipaggiamento invernale: grazie ai nostri consigli guidare è molto più piacevole. Ma una volta arrivato a destinazione, ti aspetterà soltanto divertimento e relax. Noicompriamoauto.it ti augura una meravigliosa vacanza sulla neve!

I nostri servizi