Svalutazione auto diesel: perchè valutare adesso?

Dalla Germania il verdetto sul divieto al diesel preoccupa anche gli automobilisti italiani e scatta la paura per la svalutazione delle auto diesel.

In molte città i limiti per gli scarichi diesel sono stati superati. Se non ci saranno misure adeguate per prevenire l'inquinamento atmosferico, i divieti alle auto diesel diventeranno sempre più stringenti e la valutazione scenderà inesorabilmente.

Indipendentemente dal modello diesel che utilizzi, con noi puoi ottenere una valutazione in linea con il valore di mercato. Inserisci le informazioni sulla tua auto nel calcolatore gratuito online e ottieni la valutazione per la tua auto diesel.

Valutare
Fissa un appuntamento

Valuta online la tua auto

Ottieni una perizia non vincolante

Vendi solo se lo vuoi

1. Svalutazione auto diesel: anche la tua auto è a rischio?

È iniziato tutto con lo scandalo Dieselgate negli Stati Uniti nel 2015, quando è stato scoperto che un software della casa automobilistica Volkswagen modificava i dati relativi alle emissioni su alcuni modelli di auto diesel. Da lì è stato un crescendo di polemiche, preoccupazioni e, infine, divieti.

Recentemente sono inoltre iniziati i primi annunci delle case automobilistiche che hanno confermato l’uscita di produzione delle auto alimentate a diesel. FCA è in prima linea su questa manovra: Marchionne ha annunciato che dal 2022 il gruppo Fiat Chrysler Automobiles riserverà l’alimentazione diesel solo per i veicoli commerciali.

Perchè le case automobilistiche rinunciano al diesel?

La risposta riguarda principalmente il vantaggio (o svantaggio) economico: con l’abbassamento dei livelli massimi di emissioni consentiti, l’adeguamento delle nuove auto diventa sempre più costoso. Il prezzo di vendita delle future auto diesel dovrebbe necessariamente aumentare del 20% per recuperare queste spese.

Così facendo, però, le auto diesel sarebbero meno concorrenziali ed appetibili agli occhi dei consumatori, che potrebbero preferire le auto a benzina o elettriche non colpite dalle restrizioni. Per questo motivo alle case automobilistiche conviene più rinunciare alla produzione di queste auto e investire sull’elettrico o sull’ibrido.

In Italia la svalutazione diesel è già partita?

Non proprio. È necessario ricordare che in Italia i divieti e le restrizioni imposte alle auto alimentate a diesel esistono già da molti anni. Ciononostante il prezzo è rimasto concorrenziale e ha contribuito a mantenere alta la domanda di queste vetture, che ha subito solo una leggera flessione negli ultimi tre anni.

Nei primi due mesi del 2018 le auto diesel immatricolate in Italia hanno contribuito al 55,8% delle vendite totali, mentre nel 2017 erano il 56,4% e nel 2016 il 57%. Dopo gli scandali, le regolamentazioni e le sentenze, il diesel in Italia ha subito una flessione pari e meno del 2% e continua ad aggiudicarsi più della metà del mercato italiano.

Quando iniziare a preoccuparsi per la svalutazione diesel?

Nel lungo periodo sembrerebbe che il destino delle auto diesel punti inevitabilmente nella direzione di una forte svalutazione, soprattutto per i modelli più vecchi. L’Adac, il potente Automobil Club di Germania, ha suggerito agli automobilisti di attendere l’arrivo sul mercato dei modelli con lo standard Euro 6D prima di acquistare nuove auto diesel.

Ma conviene comprare un’auto a gasolio se nel giro di 5/6 anni dovrò lasciarla definitivamente ferma? Dipende dall’uso che si vuole fare della nuova vettura e dalle aspettative di guadagno al momento di rivenderla.

Quello che è certo è che la svalutazione per i modelli diesel più vecchi è già iniziata ed è quindi necessario affrettarsi ora per ottenere la valutazione più alta.

2. Quali auto diesel stanno perdendo valore?

La perdita di valore delle auto diesel dipende in maniera molto diretta dai divieti a cui sono sottoposte e dall’anzianità dell’auto stessa. Per questo motivo, è la classe ambientale di inquinamento a giocare un ruolo fondamentale. Le diesel Euro 5 o le Euro 4, secondo una ragionevole ipotesi, non verranno sottoposte al blocco totale alla circolazione e subiranno quindi una svalutazione minore.

È però vero che queste vetture sono soggette ad una forte svalutazione se provengono dalle grandi città, dove le politiche sul traffico sono molto severe, costringendo i proprietari a vendere.

Se possiedi un’auto diesel e stai pensando di liberartene, tieni in conto che nella vendita a privati sarà più difficile ottenere una valutazione in linea con il mercato, perché i compratori cercheranno di trarre vantaggio dalla tua necessità di vendere.

Qual è la svalutazione per le future diesel?

Le future auto alimentate a gasolio, le Euro 6, dovrebbero godere per i prossimi cinque o sei anni della possibilità di circolazione indisturbata. Ma di quanto si svaluteranno queste auto diesel trascorso questo periodo? Di molto naturalmente, ma se l’auto è stata sfruttata a dovere, percorrendo magari 25 o 30 mila chilometri all’anno, dopo quel periodo potrà essere rottamata sfruttando gli incentivi. Se invece pensate di puntare sulle future auto diesel senza sfruttarle a dovere, allora tra qualche anno vi ritroverete con un mezzo fortemente svalutato, seppur quasi nuovo.

Insomma, la svalutazione delle auto diesel vi da un basso potere negoziale con il concessionario e rende molto difficile la vendita a privati. Se non avete in programma di sfruttare una nuova auto diesel nei prossimi cinque o sei anni, allora le auto a gasolio non fanno per voi. Vi conviene puntare su un’alternativa al diesel che non vada in contro alla stessa svalutazione.

3. Noicompriamoauto.it compra tutte le auto diesel!

Non c’è tempo da perdere per chi possiede un’auto diesel: è giunto il momento di informarsi subito sul valore residuo per evitare una futura eccessiva svalutazione. Scopri come fare:

Step 1: Calcola subito il valore residuo online

Utilizza lo strumento di valutazione gratuito presente sul sito e scopri in pochi semplici clic il valore residuo della tua auto diesel usata. La valutazione non tiene conto dello stato reale del tuo mezzo e delle condizioni di interni e carrozzeria: per questo puoi prendere un appuntamento gratuito con un esperto in filiale.

Step 2: Valutazione con un esperto in una delle oltre 50 filiali

Dopo aver ottenuto la valutazione online non perdere altro tempo e prenota una perizia gratuita e senza impegno. Un nostro esperto in filiale esaminerà la tua vettura diesel e formulerà un’offerta di acquisto in linea con il prezzo di mercato. Solo in questo modo potrai realmente renderti conto della svalutazione della tua auto diesel.

Noicompriamoauto.it offre una valutazione in linea con i prezzi di mercato per tutte le auto alimentate a diesel. Scopri il valore residuo del tuo veicolo e utilizzalo come paragone per informarti sul prezzo che potresti ottenere da un concessionario o dalla vendita privata.

Se vuoi una valutazione che sia fatta su misura per il tuo veicolo, fissa un appuntamento per la valutazione in filiale: è gratuita e dura solo 30 minuti. Solo in questo modo avrai un’idea precisa della svalutazione della tua auto diesel.

Valutazione gratuita del tuo veicolo in un clic