Assicurazione auto storiche e d'epoca: cosa sapere

L'assicurazione auto storiche è un tipo particolare di polizza auto che deve essere stipulata in caso si possieda un'auto storica circolante su strada pubblica.

Assicurazione auto storiche

Se non hai mai sentito parlare di assicurazione auto storiche o d'epoca, sappi che anche queste vetture, nonostante la loro età e i forti limiti in termine di velocità e circolazione, devono essere comunque coperte da RCA.

Le caratteristiche di questa assicurazione tuttavia sono diverse rispetto a quelle di una vettura comune.

1. Assicurazione auto storiche o d’epoca: requisiti

Prima di tutto, l'assicurazione auto storiche non può essere richiesta da qualsiasi automobilista e per tutti i veicoli, per quanto datati.

Ci sono infatti alcuni requisiti minimi, ovvero:

  • Età del guidatore: l'intestatario delle polizza deve avere più di 23 anni.
  • Età del veicolo: devono essere passati almeno 20 anni dalla data di costruzione del modello.

2. Quali sono i vantaggi di un'assicurazione per auto storiche

Se queste condizioni vengono rispettate, è possibile godere di una serie di vantaggi rispetto ad una RC auto classica. Ecco di cosa si tratta

  • Classe di merito fissa: in pratica il guidatore non è sottoposto all'assegnazione delle classi di merito, ma viene inserito in automatico in una categoria specifica.
  • Guida libera: nella maggior parte dei casi l' assicurazione auto storiche e d’epoca è a guida libera. Questo significa che il veicolo è assicurato indipendentemente dalla persona che lo guida.
  • Assicurazione cumulativa: Se sei un appassionato di auto d’epoca o storiche e ne possiedi più di una, sappi che esistono delle polizze agevolate e cumulative a copertura delle diverse vetture. Si tratta della cosiddetta opzione garage.

Costi assicurazione auto storiche

Oltre a questo anche il premio assicurativo è privilegiato e il risparmio in termini di costi è maggiore rispetto ad una vettura standard.

In linea generale, un'assicurazione di questi tipo può costare intorno ai 100€ all'anno.

I prezzi possono arrivare anche fino a 170€ a seconda degli optional che si decide di aggiungere.

3. Come assicurare un’auto storica e d’epoca?

Per richiedere l'assicurazione auto storiche è necessario rivolgersi alla propria compagnia assicuratrice, dimostrando prima di tutto di essere in regola con i requisiti di età dell'intestatario e del veicolo. A questo punto ti verranno richiesti ulteriori documenti.

La procedura, però, si diversifica a seconda che l'auto che vuoi assicurare sia d'epoca o storica.

Differenze fra auto storiche e auto d'epoca

Per quanto simili e spesso confuse nel parlare comune, in realtà queste due vetture hanno caratteristiche ben distinte. In particolare:

  • Le auto storiche: sono regolarmente iscritte all’ASI (Automotoclub Storico Italiano), previa registrazione presso uno dei club automobilistici federati riconosciuti dall’art. 60 del Codice della Strada (lo Storico Lancia, Italiano FIAT, Italiano Alfa Romeo, Storico FMI). Esse possono circolare su strada.
  • Le auto d'epoca: non sono iscritte all'ASI. Esse sono state radiate d'ufficio dal PRA (Pubblico Registro Automobilistico). Queste vetture, pertanto, non hanno più i requisiti tecnici previsti dalla Motorizzazione civile e sono interdette alla normale circolazione.

Per assicurare un'auto storica, dunque, bisognerà presentare alla compagnia assicuratrice il certificato di rilevanza storica e collezionistica di cui sono in possesso tutte le vetture iscritte all'ASI.

E se l’auto non fosse iscritta all’ASI, ma solo registrata presso uno dei club federati? In tal caso alcuni enti sono disposti ad assicurare l’auto anche senza l’iscrizione l’ASI, purché in possesso almeno della registrazione ad uno dei club automobilistici riconosciuti dal Codice della Strada.

Per assicurare un’auto d’epoca, il primo passo da fare è rivolgersi ad un club federato e successivamente iscrivere l'auto all'ASI. In tal modo ne verrà riconosciuta la storicità e si potrà procedere con l'assicurazione. Solo in tal caso sarà infatti riconosciuta la possibilità di circolare su strada pubblica.

Valuta Subito la tua Auto: