Polizza Kasko auto: cosa è e quando conviene?

E’ possibile aggiungere all’assicurazione obbligatoria una serie di coperture accessorie. Una di queste è la polizza Kasko auto. In questa pagina ti spiegheremo di cosa si tratta.

Polizza Kasko auto

Le compagnie assicurative dispongono oltre alla polizza di responsabilità civile prevista obbligatoriamente per legge per tutti i veicoli una serie di ulteriori coperture accessorie che possono talora risultare convenienti. Esse offrono infatti un’ulteriore protezione da un punto di vista economico al di là del singolo sinistro stradale. Tra le polizze assicurative aggiuntive più diffuse ci sono: l’assicurazione antifurto e antincendio per il veicolo in sé, nonché la tutela legale o la copertura per infortuni del conducente nel caso del guidatore. La polizza Kasko auto rappresenta una delle più diffuse fra le assicurazioni accessorie.

Ma come funziona esattamente e soprattutto cosa copre in più rispetto ad una normale assicurazione di base?

1. Cosa copre la polizza Kasko auto?

La polizza Kasko auto offre al beneficiario una copertura più completa rispetto alla Rc classica. Se infatti con la polizza di base, l’assicurazione interviene solo per risarcire i danni materiali causati ad un altro conducente, nel caso in cui sia l’assicurato ad aver provocato il sinistro stradale, la polizza Kasko fornisce un rimborso anche al conducente che ha provocato l’incidente.

In altre parole, se sei tu il responsabile di un sinistro stradale, l’assicurazione di base pagherà i danni all’altro veicolo, ma sarai tu a dover pagare di tasca tua gli eventuali danni alla tua quattro ruote, qualsiasi sia la loro entità. Con la polizza Kasko auto questo non accade perchè la compagnia assicurativa risarcirà anche i tuoi danni.

Attenzione! Anche se sei coperto dalla polizza Kasko auto non è detto che tu non debba pagare una parte del danno causato al tuo veicolo. Tutto dipende dal contratto stipulato, dai massimali e dalla presenza o meno di una franchigia.

2. Polizza Kasko auto: quanto costa?

Data la protezione aggiuntiva che la polizza Kasko auto offre, anche il costo rispetto ad una polizza di base naturalmente aumenta. Se quindi la compagnia assicurativa ti propone un pacchetto di coperture aggiuntive fra cui questa, è senz’altro importante valutare attentamente quale sia il rapporto costi benefici a seconda del tuo stile di guida e delle tue esigenze.

Al di là della policy specifica di ciascuna compagnia, infatti, si può dire che il costo medio della polizza Kasko varia a seconda di alcuni fattori specifici. Essi sono:

  • i massimali prescelti: in fase di stipula della polizza Kasko, all’intestatario potranno essere proposti massimali assoluti o relativi, sulla base del valore della macchina o soluzioni che prevedono la presenza o meno di una franchigia. Chiaramente nel caso di massimale assoluto, sarà la compagnia a risarcire interamente il danno e il premio diventa piuttosto costoso. Diversa l'opzione della polizza con franchigia, in cui il conducente dovrà pagare per i danni, ma solo in piccola parte.

  • la classe di merito del conducente: a seconda della posizione dell’intestatario della polizza e del numero di sinistri provocati alla guida, il costo della polizza potrà aumentare o diminuire, esattamente come la copertura di base.
  • il valore del veicolo: vengono considerati sia l’età che il modello del veicolo. Se l’auto è piuttosto costosa e in caso di incidenti riparare un danno può essere piuttosto oneroso, anche il premio assicurativo andrà ad aumentare.
  • l'utilizzo prevalente dell'auto: se la vettura viene guidata principalmente in città, le probabilità che il veicolo subisca danni o che il guidatore provochi sinistri sono senz’altro maggiori che non altrove. Tra l’altro, sulla base delle statistiche, non in tutte le città italiane il numero di incidenti è lo stesso. Ad esempio, nelle città del Nord Italia come a Milano, il numero di sinistri, data anche la popolazione, è maggiore e questo potrebbe influire sul costo della polizza.

3. Quando conviene stipulare una polizza Kasko auto?

Dati i costi spesso piuttosto sostenuti che una polizza Kasko porta con sè, è bene considerare tutti i benefici che se ne possono trarre. Nonostante il premio assicurativo piuttosto elevato, va detto che ci sono alcuni casi in cui possedere questo tipo di assicurazione integrativa conviene davvero.

Ne sono particolarmente avvantaggiati i neopatentati. Non essendo autisti esperti, è facile provocare danni al proprio veicolo e non solo in caso di collisione con un'altra vettura. Graffiare la carrozzeria della macchina, urtare contro un lampione, prendere male le misure in fase di parcheggio potrebbe essere davvero comune.

Stessa cosa per chi si trova a macinare svariati km per motivi lavorativi. Sia in autostrada che nei centri cittadini ad alta concentrazione di traffico soprattutto nei momenti di punta, è facile urtare contro un veicolo o danneggiare la propria auto.

Infine, la polizza Kasko è molto conveniente per chi possiede un veicolo di grande valore. Sostituire un pezzo in caso di danno per questo tipo di vettura potrebbe risultare molto oneroso. La polizza Kasko in tal caso potrebbe venire in aiuto. Sta all’intestatario sulla base dell’utilizzo del veicolo scegliere con attenzione il massimale e trovare il giusto equilibrio fra costi e benefici.

4. Una soluzione alternativa: la Mini Kasko

Un tipo particolare di polizza Kasko integrativa è senz’altro la mini Kasko. Ma quali sono le differenze? Come il nome lascia presupporre si tratta di una copertura maggiore rispetto a quella di base, ma pur sempre ridotta e limitata rispetto alla Kasko.

La polizza mini Kasko offre un risarcimento per il veicolo del conducente soltanto nel caso di collisione con altro veicolo.

Con la polizza mini-Kasko, quindi, l’assicurazione è tenuta al pagamento dei danni provocati alla vettura del proprio assicurato solo se sono coinvolti altri veicoli. Ne deriva un notevole risparmio economico sul premio assicurativo, rispetto alla polizza Kasko vera e propria. Non a caso la mini kasko viene spesso proposta dalle compagnie assicurative ai neopatentati o a chi ha in famiglia un neopatentato, come soluzione di compromesso.

Valuta Subito la tua Auto: