Numero di telaio: come si trova e a cosa serve

Il numero di telaio è il numero di di identificazione di un veicolo. Si tratta di un codice molto importante. Ma dove trovarlo?

Numero di telaio

Il numero di telaio è un elemento da considerare se stai per acquistare un’auto specialmente se usata. Esso offre infatti una miniera di informazione sul veicolo che stai per comprare, salvandoti da eventuali truffe. Ecco come fare a leggerlo ed individuarlo.

1. Numero di telaio: cosa è e cosa dice la legge

Il numero di telaio o codice VIN (dall'inglese Vehicle Identification Number) è un codice alfanumerico univoco, corrispondente ad un solo veicolo, non solo auto, ma anche motocicli, ciclomotori, scooter e rimorchi. Nel caso delle quattro ruote, esso può essere definito come una vera e propria carta di identità.

L’obbligo del codice VIN è sancito dall’articolo 74 del Codice della Strada che specifica chiaramente che oltre alla targa fissa ogni vettura deve essere dotata del codice identificativo.

La legge stabilisce inoltre che il numero di identificazione del veicolo non deve essere in alcun modo alterato o contraffatto

Il Codice della Strada disciplina qualsiasi tentativo di asportazione o modifica del codice di identificazione del veicolo, introducendo severe sanzioni fino a 2000€.

2. A cosa serve il numero di telaio

Il numero di telaio viene controllato soprattutto dalle Forze dell'Ordine durante i controlli stradali. Confrontando questo codice con la targa è infatti possibile risalire a modello e marca e soprattutto verificare eventuali illeciti, contraffazioni o manomissioni.

Saper localizzare e leggere nel modo corretto i dati riportati nel numero identificativo, però, è importante anche per i cittadini privati, che vogliono acquistare una vettura usata. Solo così sarà infatti possibile scongiurare il rischio di avere a che fare con auto rubate, riciclate o importate illegalmente da paesi stranieri.

Ricorda infatti che qualora tu acquistassi un’auto di questo tipo, sarai tu come proprietario del veicolo a subirne le conseguenze in termini legali.

Se sei un po’ scettico sull’affare che stai per concludere, acquistando un’auto usata, ma anche a km zero o semestrale, verificare il codice identificativo è essenziale per sapere se si tratta di una truffa o meno.

Per fare un esempio: conoscendo il numero di identificazione del veicolo e il numero di targa, ti sarà possibile controllare se l'auto risulta rubata o meno tramite il servizio online dedicato sul sito ufficiale della Polizia di Stato.

3. Dove si trova il numero di telaio di un veicolo?

Se ti stai chiedendo dove si trova questo codice nella tua auto, sappi che diversamente da quanto accade con la targa, non è così immediato e intuitivo trovare il codice di identificazione di un’auto.

Il modo più semplice è controllare il libretto di circolazione, se disponibile. Se il rivenditore non dovesse disporre di questo documento o non volesse mostrarlo, potrebbe essere già l’indizio di un affare poco chiaro.

E’ possibile trovare il numero di telaio sul libretto sotto la sigla “E”

Anche il certificato di proprietà del veicolo può rivelarsi un’ottima risorsa. In tal caso bisognerà controllare la voce “Telaio”.

Oltre alla soluzione del codice sul libretto, va detto che ci sono anche alcune componenti fisiche del veicolo su cui convenzionalmente viene apposto il codice identificativo.

  • dal lato del guidatore
  • nella parte che divide le portiere, sempre sul lato destro
  • tra cruscotto e parabrezza
  • sul motore

Va detto però che è sempre meglio affidarsi per la ricerca del numero di identificazione al libretto. Negli altri casi, infatti, è facile che possano verificarsi fenomeni di contraffazione per cui il codice originario è stato cancellato e sostituito.

Valutazione gratuita del tuo veicolo in un clic

4. Come si legge il numero di telaio?

Una volta scoperto dove si trova il codice VIN, è importante procedere con una corretta lettura ed interpretazione.

Per semplicità e trasparenza, il numero di identificazione ha caratteristiche standard per tutti i paesi europei, così da essere facilmente letto e decodificato da chiunque.

Il codice si presenta come una sequenza di 17 caratteri alfanumerici, suddivisibili in 3 parti denominate WMI, VDS, VIS.

Le tre componenti del codice VIN

  • WMI (World Manufacter Identifier): è il codice costruttore ed è composto dai primi tre elementi. La prima cifra serve a identificare il paese della casa costruttrice. Ad esempio: Z: Italia, W: Germania, V: Francia, S: Inghilterra, 1: USA. Il secondo e terzo elemento indicano, invece, il codice internazionale del costruttore, come AR per Alfa Romeo o FA per Fiat.
  • V.D.S. (Vehicle Descriptor Section): è composta da 6 a 8 caratteri che corrispondono al modello dell’auto e allo stabilimento in cui è stata prodotta.
  • V.I.S. (Vehicle Identifier Section): è la sezione dedicata al numero progressivo di produzione del veicolo. Essa identifica con precisione la singola autovettura (numero di serie). È composta dagli ultimi 6, 7 o 8 caratteri, di cui gli ultimi 4 devono essere obbligatoriamente numeri.

5. Come verificare il numero di identificazione del veicolo gratuitamente?

Se il sistema dei 17 caratteri del codice VIN ti sembre criptico e vuoi avere in poco tempo un’informazione più chiara sull’auto che stai per comprare, sappi che in rete esistono diversi siti che offrono il servizio di check del codice.

Tuttavia non è sempre facile capire quali sono le pagine online o le app veramente affidabili e in grado di fornire informazioni attendibili.

In alternativa è possibile risalire direttamente alla fonte, evitando terze parti. Basterà consultare: la pagina web dell'azienda costruttrice. Spesso, infatti, le case madri dispongono di un servizio online per la decodifica del codice VIN

Il nostro consiglio è di conservare sempre con cura tutte le informazioni ricavate dal numero di identificazione dle veicolo, soprattutto in fase di compravendita di una nuova vettura.

Valuta Subito la tua Auto: