Auto a km zero: tutto ciò che devi sapere

Le auto a km zero sono auto con pochissimi km all’attivo. Acquistarle può rivelarsi spesso un vero affare, anche se non mancano i pro e i contro. Ecco quali sono nella nostra guida sull'argomento.

Auto km zero

Le auto a km zero sono molto amate dagli autisti italiani. Non a caso negli ultimi tre anni si è registrato un vistoso aumento nel mercato di questo tipo di veicoli.

1. Auto a km zero: cosa sapere

Per auto a km zero si intendono tutte quelle auto già immatricolate ma con pochissimi km percorsi. All’atto pratico esse sono le auto che trovi in esposizione presso le concessionarie e che vengono spesso mostrate ai clienti.

Le macchine a km zero segnano spesso meno di 100 km e il loro primo proprietario è generalmente un concessionario.

Esse vengono infatti acquistate dai rivenditori di auto per raggiungere gli obiettivi di vendita della casa madre. Se entro una certa data è previsto un determinato numero di immatricolazioni, sono spesso i concessionari a prendere possesso del veicolo nuovo per poi rivenderlo in un secondo momento.

2. Comprare auto a km zero: quanto si risparmia

Nel caso delle auto a km zero, il fatto che il contachilometri segni una cifra piuttosto bassa, fa sì che il prezzo si abbassi notevolmente. D'altronde considerando che queste auto sono proprietà dei concessionari, è nell'interesse del venditore concludere l'affare il prima possibile.

In media una macchina a km zero costa fra il 20% e il 25% in meno rispetto allo stesso modello mai immatricolato. Tale risparmio scende al 10-15% se la vettura è stata immatricolata meno di 6 mesi prima.

Il momento migliore per massimizzare il risparmio sulle auto km zero è generalmente l'autunno, quando i concessionari si trovano a chiudere i bilanci e vendono questi veicoli per ottenere un volume di vendite maggiore.

Un altro periodo ideale per comprare una macchina a km zero e ottenere un buon risparmio è quando vengono lanciati nuovi modelli dalle case automobilistiche. In tal caso il concessionario non avrà più bisogno della vecchia vettura in esposizione.

Valutazione gratuita del tuo veicolo in un clic

Ecco alcuni esempi delle macchine a km zero più vendute in Italia e di quanto è il risparmio:

Auto km zero: modelli e risparmio

  • Fiat Panda: da circa 9.840€; risparmio: 1.968€
  • Fiat 500L: da circa 16.890€; risparmio: 3.378€
  • Jeep Renegade: da circa 20.700€; risparmio: 4.140€
  • Fiat 500: da circa 12.890€; risparmio: 2.578€
  • Citroen C3: da circa 12.240€; risparmio: 2.448€
  • Renault Clio: da circa 12.390€; risparmio: 2.478€

* Il risparmio sul corrispettivo modello a km zero è calcolato sulla media del 20%.

3. Auto km zero: perché conviene comprarle

Acquistare una macchina a km zero ha indubbiamente numerosi vantaggi prima di tutto da un punto di vista economico. Inoltre anche la qualità e la varietà degli accessori sono elementi da considerare.

Ecco quali sono i vantaggi in sintesi:

  • Prezzo conveniente: il costo di una macchina di questo tipo è più basso di quello di un’auto nuova. La qualità resta in media elevata ed è possibile beneficiare di un ottimo risparmio.
  • Pronta consegna:questi veicoli sono in pronta consegna. Questo significa che se decidi di procedere all’acquisto, puoi ritirarle subito, senza attendere i tempi della casa madre
  • Optional disponibili:i concessionari preferiscono prendere dalla casa madre auto pienamente accessoriate. Non sempre si può parlare di full optional, ma certamente l’auto è dotata di diverse funzionalità accessorie che se acquistate su un veicolo nuovo, farebbero lievitare il prezzo di listino.

4. Quali sono gli svantaggi di un’auto km zero?

Se comprare un’auto con queste caratteristiche comporta indubbiamente dei vantaggi non bisogna dimenticare che ci sono pur sempre dei lati negativi che possono emergere soprattutto nel corso del tempo.

Prima di comprare un’auto di questo tipo, quindi, è bene fare i conti con alcuni aspetti importanti. Ecco di cosa si tratta:

  • Garanzia ridotta: pur essendo simile ad un’auto nuova, questo tipo di vettura non lo è e come tale il rivenditore potrebbe chiederti di ridurne la validità da 24 a 12 mesi, come previsto dal Codice del Consumo.
  • Svalutazione: quando compri una macchina di questo tipo tieni presente che il suo valore già in partenza è inferiore rispetto allo stesso modello ma nuovo. In pratica se decidi di rivendere in futuro la tua quattro ruote, la sua valutazione sarà probabilmente inferiore rispetto a quella che avresti potuto ottenere se l’avessi comprata nuova.
  • Scelta limitata: le macchine di questo tipo sono veicoli già equipaggiati. Pertanto non è possibile personalizzare la vettura come se stesse per uscire dalla casa madre. L’assortimento da questo punto di vista potrebbe essere limitato.

5. Auto aziendali e auto km zero: quali differenze?

Le auto km zero e le auto aziendali sono due realtà diverse per quanto facili da confondere. Viene fatto di pensare, infatti, che anche le auto aziendali in quanto proprietà di un concessionario siano auto aziendali. La realtà è ben diversa e si misura principalmente sulla base dei km percorsi. Ecco quali sono le principali differenze:

Auto km zero e auto aziendali a confronto

  • Km zero: usate dai concessionari solo per esposizione; risparmio del 20%-25%; hanno pochissimi km; ottime condizioni.
  • Aziendali: usate dalle aziende per fini lavorativi; risparmio del 30% - 40%; possono avere molti km; potrebbero esserci segni di usura.

Se ti stai chiedendo quale delle due soluzioni conviene maggiormente sappi che ogni situazione va valutata caso per caso. Ci sono alcune auto aziendali in condizioni migliori di una macchina a km zero o viceversa.

Solo un'osservazione attenta prima dell'acquisto, magari in compagnia di un meccanico di fiducia, potrà darti un quadro definitivo.

Valuta Subito la tua Auto: