Euro 4: blocchi diesel e benzina e come evitarli

Per le Euro 4, ci sono sempre più blocchi. Come evitarli? Investi nel nuovo e vendi a noi il tuo usato inquinante! Valuti online gratis e vendi in 24 ore.

Recentemente i blocchi per Euro 4 diesel e benzina si sono moltiplicati. Limitazioni e sanzioni si sono aggiunte una dopo l'altra e come tutti gli automobilisti, sappiamo bene quanto stare sempre aggiornati non sia poi così semplice.

Cosa fare allora del tuo Euro 4? Una valida alternativa è vendere, evitando però la svalutazione. Ecco perchè affidarsi a professionisti del settore, come noicompriamoauto.it!

E' facile: fai la valutazione, inserisci i dettagli del tuo Euro 4 e ricevi il prezzo di vendita finale online. Per vendere a questo prezzo, fissa un appuntamento per il passaggio in filiale!

Valutazione auto gratuita in soli 2 passaggi

Valutazione online
gratuita

Ricevi il prezzo finale di vendita
direttamente da casa

Vendi solo se lo vuoi
& con pagamento rapido

1. Fino a quando possono circolare le Euro 4?

Le Euro 4 diesel o benzina sono modelli immatricolati dopo il 1 gennaio 2006. Al pari degli Euro 0,1,2 e 3, anch'essi sono spesso interessati dalle restrizioni al traffico con i blocchi Euro 4.

Il blocco delle Euro 4 riguarda in modo particolare le Euro 4 diesel. Anche le auto a benzina, però, saranno sempre più limitate di qui al prossimo decennio.

Le grandi città - in primis Milano - hanno velocizzato le limitazioni al traffico, ma anche altri altri Comuni come Roma e Torino rilasceranno i loro piani per la circolazione urbana.

Per ora la situazione nelle città principali è delineata come segue.

Blocco euro 4 Lombardia e Milano

Ultimi aggiornamenti: dall'11 gennaio 2021 in tutta la Lombardia saranno in vigore i blocchi Euro 4 per il periodo invernale. Il blocco era previsto per il 1 ottobre 2020 ma dato l'evolversi della pandemia Covid si è deciso si posticiparne il termine.

Il blocco Euro 4 in Lombardia sarà in vigore dal lunedì al venerdì dalle 7:30 alle 19:30, nei Comuni della Fascia 1 e nei cinque Comuni di Fascia 2 con popolazione superiore ai 30.000 abitanti.

Per quanto riguarda il caso specifico di Milano va detto che già da tempo il Comune può mettere in atto alcune misure anti smog con blocchi al traffico nel caso in cui il livello di polveri sottili sia superiore a quanto consentito.

Questo si verifica molto di frequente soprattutto in inverno.

Per quanto riguarda i blocchi permanenti, invece, già dal 25 febbraio 2019 è in vigore l'Area B che copre quasi il 72% dell'area comunale milanese.

Blocchi Euro 4 Milano

Nel capoluogo infatti sono stati introdotti numerosi divieti che hanno l'obiettivo di far circolare a Milano, entro il 2030, solo auto GPL, metano, elettriche e ibride. I blocchi ai diesel Euro 4 si prospettano quindi graduali e progressivi.

Ecco quali sono le limitazioni per le Euro 4 e fino a quando potranno circolare:

Circolazione Euro 4 Milano:

Fino al 1 ottobre 2019

  • Euro 4 diesel senza FAP*
  • Euro 4 diesel con FAP di serie e particolato > 0,0045 g/km
  • Euro 4 diesel con FAP non di serie post 31.12.2018

Fino al 1 ottobre 2022

  • Euro 4 diesel con FAP di serie e particolato < 0,0045 g/km
  • Euro 4 diesel con FAP non di serie installato ante 31.12.2018

Fino al 1 ottobre 2028

  • Euro 4 benzina
 

Per FAP si intende Filtro Antiparticolato, il filtro metallico per il trattamento dei gas di scarico installato sulle auto a diesel.

Per sapere quanto particolato emette il tuo diesel, basterà controllare la Carta di Circolazione alla voce V.5

Valutazione auto gratuita in soli 2 passaggi

Euro 4 diesel e Progetto Move In della Lombardia

I blocchi sono soggetti a limitazioni nel caso in cui se possiedi un Euro 4 diesel tu decida di aderire al sistema Move In.

Accettando di installare sul proprio veicolo una scatola nera, sarà possibile circolare fino ad un certo limite di km anche in città, nonostante i blocchi in vigore.

Attenzione però: i km restano limitati e soprattutto las catola nera ha un costo, sia di installazione che di manutenzione.

Blocco Euro 4 Torino

La città sabauda ha definito strategie simili a quelle di Milano. Il Piemonte, infatti, ha sottoscritto l’Accordo Aria il 9 giugno 2017, assieme ad altre regioni.

I diesel Euro 4 sono liberi di circolare fino a che non si verifichino innalzamenti delle polveri sottili tali da determinare un blocco del traffico. Questo si verifica di frequente durante l'inverno.

Per il 2021 in particolare i diesel Euro 4 subiranno dei blocchi nel periodo compreso fra il 1 gennaio al 31 marzo, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.30.

E' sempre consigliabile però informarsi sulle condizioni attuale e sulle diverse ordinanze comunali.

Non attenersi alle ordinanze comunali non conviene: l’articolo 13 bis del Codice della Strada prevede multe da 163 a 658 euro.

Chi infrange la regola due volte rischia la sospensione della patente fino ad un mese.

Blocco diesel Euro 4 a Bologna e in Emilia Romagna

Anche per il 2021 nel capoluogo emiliano è stato confermato il piano regionale antismog.

Più in generale in Emilia-Romagna, non potranno più circolare più circolare i diesel Euro 4 compreso dal 11 gennaio 2021 e fino al 31 marzo 2021.

I blocchi si applicano dal lunedì al venerdì, dalle 8:30 alle 18:30, e nelle domeniche ecologiche.

Blocchi Euro 4 Roma

Anche nella capitale sono previsti blocchi al traffico. Essi riguarderanno solo i diesel Euro 4.

Euro 4 blocchi

Le principale zona soggetta a limitazioni nella Capitale è l'Anello Ferroviario. Tuttavia in caso di blocchi emergenziali la circolazione degli Euro 4 a gasolio potrà essere vietata anche nella Ztl Fascia Verde.

Quest'ultima è molto più ampia dell’Anello ferroviario e le limitazioni varranno tutti i giorni dalle 7:30 alle 10:30 e dalle 16:30 alle 20:30.

La circolazione dei benzina Euro 4 sarà invece consentita fino a quando non si verifichino situazioni critiche di inquinamento atmosferico.

Per incentivare l'uso di veicoli ibridi ed elettrici, inoltre, il Comune di Roma ha introdotto alcune iniziative "eco-friendly" come ad esempio le Domeniche Ecologiche.

2. Auto Euro 4: quali sono?

Se non sai esattamente a quale categoria appartiene la tua auto, ricorda che per quanto si tratti di veicoli immatricolati per lo più fra il 2006 e il 2010, non basta questo solo elemento per capire se la tua auto è un' Euro 4 o meno!

Ecco la nostra guida pratica per capire se anche la tua quattro ruote rientra nei blocchi.

Euro 4

Nello specifico, gli Euro 4 sono modelli immatricolati per lo più prima del 2010.

Essi soddisfano uno standard europeo, l' Euro 4, che definisce la quantità massima di emissioni inquinanti che questi veicoli possono generare. In particolare:

Limiti standard Euro 4 in g/km

  • Euro 4 diesel: 0,5 di CO2, 0,25 di NOx e 0,025 di particolato
  • Euro 4 benzina: 1 di CO2 e 0,08 di NOx
 

Anche se questi veicoli non sono esattamente alla fine del loro ciclo di vita, la maggior parte di esse viene demolita o ceduta dai suoi proprietari proprio a causa dei recenti blocchi.

3. Euro 4: la soluzione migliore

Per superare i blocchi ci sono diverse strategie. Per esempio:

  1. Usare mezzi alternativi. Tuttavia, pur lasciando l’auto in garage, non si abbattono i costi legati all’assicurazione, al bollo e alla manutenzione.
  2. Convertire le Euro 4 in Euro 6. Bisogna comunque tenere presente che i blocchi al traffico possono investire anche auto più recenti.

Visto che le diesel spariranno nei prossimi 15 anni e che i blocchi saranno sempre più intensi, una buona soluzione è quella di acquistare una macchina ecologica come le elettriche o le ibride plug in.

Si tratta di modelli piuttosto costosi, nonostante la presenza di alcuni incentivi auto statali o regionali.

Vendi la tua Euro 4 a noicompriamoauto.it

Nonostante i blocchi anche la tua Euro 4 ha un valore, soprattutto se in buone condizioni!

Euro 4

Dalla sua vendita potresti ricavare una certa somma da reinvestire nel nuovo, abbattendone così i costi.

Vuoi trovare un modo facile e veloce per dire addio al tuo usato, senza incorrere nella svalutazione? Vendi a noicompriamoauto.it

Tutto ciò che serve fare è una prima valutazione online. Dopo aver inserito dati come marca, modello e anno di immatricolazione, otterrai in soli 2 minuti una prima stima.

A questo punto potrai completare l'autovalutazione aggiungendo alcune informazioni sullo stato del veicolo e caricando qualche foto.

In questo modo potremo comunicarti un prezzo di vendita finale preciso e accurato! Lo riceverai direttamente online, ovunque tu ti trovi, anche da casa. Per vendere la tua Euro 4 ti basterà fissare un appuntamento per il passaggio in filiale.

I nostri tecnici confermeranno i dati dell'auto. In più effettueremo subito il pagamento tramite bonifico bancario. Non dovrai preoccuparti di altro perchè alle pratiche burocratiche ci pensiamo noi!