Incentivi auto: cosa sono e come approfittarne

A cosa si riferiscono gli incentivi auto? L’obiettivo è quello di spingere gli automobilisti ad acquistare un’auto a basse emissioni grazie alle agevolazioni disponibili.

È proprio il momento perfetto per liberarsi del proprio usato approfittando delle agevolazioni in corso. Le vecchie euro 0, euro 1 o euro 2 inquinano, inoltre sono dispendiose sia dal punto di vista dei costi che dei consumi.

Come fare? Noicompriamoauto.it acquista il tuo usato in qualsiasi condizione; sosteniamo tutti i costi anche in caso di rottamazione. Scopri il valore del tuo usato con lo strumento di valutazione e sfrutta al meglio gli incentivi auto.

Valutazione Online Gratuita
  • Il pagamento viene effettuato subito in modo sicuro tramite bonifico bancario.
  • Servizio di assistenza gratuito al 100%.
  • Ci occupiamo del passaggio di proprietà registrato al PRA in modo sicuro e gratuito e ti rilasciamo la documentazione.

Incentivi auto: il super ammortamento e le auto non inquinanti

Quando si guarda agli incentivi auto, si sente spesso parlare di super ammortamento: ma in cosa consiste? Il super ammortamento con aliquota del 130% è una misura che interessa soprattutto le aziende e il loro parco auto; consiste in un abbassamento della base imponibile su cui calcolare le imposte, cioè consente di dedurre una “quota di ammortamento”, superiore al valore del bene.

Chi ne può usufruire? Il Super Ammortamento è destinato al settore automobilistico consente di ammortizzare solo il 130% della spesa, e si applica esclusivamente ai veicoli aziendali. Auto, motocicli e ciclomotori che siano, l’importante è che vengano impiegati come mezzi indispensabili alle aziende. Auto aziendali utilizzate solo come mezzo di comodo o le auto concesse in uso ai dipendenti sono escluse da questo tipo di agevolazione.

Incentivi per auto elettriche e ibride

Il Governo negli ultimi anni non ha stanziato gli ecoincentivi per auto elettriche e ibride. Si può, però, usufruire di agevolazioni regionali (o quelle concesse da alcune città) per le auto meno inquinanti, dall’accesso libero alle ZTL ai parcheggi gratuiti o a prezzo ridotto.

Lo Stato ha comunque stabilito delle agevolazioni per le auto elettriche ibride e a metano: gli autoveicoli, i motocicli e i ciclomotori elettrici sono tutti esenti dal pagamento del bollo per i 5 anni dalla prima immatricolazione; le auto ibride sono esenti per i primi 3 o 5 anni, dipendentemente dalla Regione di riferimento.

Incentivi auto a metano e GPL

Nel 2012 lo Stato ha introdotto degli incentivi auto solo per l’acquisto di auto elettriche, metano, GPL e a Gas, provvedimento contenuto nel Decreto Sviluppo n.134/2012 per sostenere la mobilità sostenibile. Per questo tipo di contributi lo Stato aveva previsto una somma complessiva di 120 milioni di euro, da utilizzare dal 2013-2015, per tutti i cittadini intenzionati ad acquistare un auto a basse emissioni complessive.

Dal momento in cui questi fondi sono terminati, e lo Stato non ha avuto interesse a riconfermarli, gli unici incentivi auto di questo tipo, sono riconosciuti esclusivamente dalle case Madri. L’unica Regione è la Provincia autonoma di Bolzano che in qualità della propria autonomia concede un contributo di 4.000 euro per l’acquisto di un’auto elettrica e di 2.000 euro per un’auto ibrida plug-in.

Anche nel caso delle auto a metano e GPL il Governo non ha stanziato incentivi nell’ultimo anno; le uniche misure adottate sono esenzioni fiscali oppure soggette a politiche regionali sui trasporti. Le auto alimentate a GPL pagano il 25% del valore del bollo previsto per le auto a benzina nelle seguenti regioni: Puglia, Trentino Alto Adige, Sardegna, Abruzzo, Toscana, Veneto, Lazio, Emilia, Campania, Molise, Liguria e Valle d'Aosta.

Ogni regione ha i propri incentivi e agevolazioni. Nelle Marche è stato deciso di immettere una tariffa agevolata di 2,79 € per KW. In Basilicata e Piemonte è prevista l'esenzione totale nei primi 5 anni dall'immatricolazione, mentre in Lombardia l’esenzione dal pagamento del bollo per il GPL è totale. Infine, l’Umbria è l’unica Regione che prevede degli incentivi auto anche per le auto alimentate ad idrogeno.

Raccomandiamo di leggere gli ultimi aggiornamenti sui siti della propria Regione: le disposizioni in materia cambiano nel corso dell’anno.

Gli incentivi auto regionali

Mentre gli incentivi regionali prevedono forme di pagamento specifiche per il bollo auto, che spesso vanno ad integrare i contributi e le agevolazioni concesse dallo Stato. A livello generale, secondo quanto pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, la finanziaria prevede che il bollo venga pagato relativamente alla parte di potenza prodotta dal motore endotermico (che può essere a combustione interna, benzina o diesel).

Le uniche auto esenti dal pagamento sono quindi quelle elettriche per i primi 5 anni, mentre le ibride per i primi 3 o 5 anni, dipendentemente dalla Regione di riferimento, essendo per metà elettriche e per metà a combustione interna. A questa disposizione si aggiungono le indicazioni delle regioni e delle amministrazioni comunali: chi abita a Milano, ad esempio, con la sua elettrica può entrare nell’area C senza problemi.

Valuta Subito la tua Auto:

Perché scegliere Noicompriamoauto.it anziché optare per gli incentivi auto

Considerando la ristrettezza degli incentivi degli ultimi anni, Noicompriamoauto.it è l’alternativa migliore per liberarsi di una vecchia auto inquinante. Non solo compriamo ogni tipo di auto, marca, modello… ci occupiamo anche della burocrazia, e in caso di rottamazione ci prendiamo carico dei costi. Ti basterà fare quanto segue:

Stima
Valutazione

Usa il valutatore in cima alla pagina per una prima valutazione del tuo usato

Appuntamento
Appuntamento

Prenota un appuntamento in filiale per una perizia dal vivo

Pagamento
Offerta

Decidi se accettare la nostra offerta, il servizio è gratuito e senza impegno.

Tutti i nostri servizi non sono vincolanti e sono completamente gratuiti: perché non approfittarne?

Valuta Subito la tua Auto: