Ecotassa auto 2019: chi la paga e quali veicoli ci rientrano

Se stai per acquistare un nuovo veicolo, sappi che dovrai fare i conti con l’ecotassa auto 2019.

Si tratta di una novità introdotta dalla Legge di Bilancio 2018 e destinata ad interessate tutti i veicoli inquinanti immatricolati dal 1 marzo 2019.

Lo scopo di questa misura è quello di scoraggiare l'acquisto delle vetture con maggiori emissioni e favorire invece auto elettriche e ibride Plug-In grazie agli ecobonus.

Ma quali sono le auto interessate dall’ecotassa e a quanto ammonta l’imposta da pagare sui veicoli inquinanti? In questa pagina troverai tutte le informazioni su questo argomento.

Valutazione
online
Prendi appuntamento
per vendere

Valuta online la tua auto

Ottieni una perizia non vincolante

Vendi solo se lo vuoi

1. Ecotassa auto 2019 come funziona

Ecotassa auto 2019

L’ecotassa auto 2019 è un’imposta una tantum, cioè da pagare una sola volta, sui veicoli nuovi di fabbrica considerati, per le loro emissioni di CO2, particolarmente inquinanti.

La legge prevede infatti che sono tenuti al pagamento di una tassa, appunto l'ecotassa, tutti coloro che acquistano auto:

  • che saranno immatricolate fra il 1 marzo 2019 e il 31 dicembre 2021;
  • che hanno emissioni superiori ai 160 CO2 g/km, ovvero 160 grammi di anidride carbonica per chilometro.

Chi acquista e immatricola un'auto inquinante con le caratteristiche descritte è tenuto al pagamento di un sovrapprezzo che varia dai 1100 ai 2500 € rispetto al valore di listino del veicolo. Questo vale anche per chi prende un'auto in leasing e soprattutto per chi immatricola in Italia un'auto già registrata in un Paese estero.

Rimangono esclusi dall’ecotassa alcuni veicoli particolari: carri funebri, camper e mezzi speciali per persone invalide o a ridotta mobilità.

Lo scopo dell’ecotassa è infatti quello di orientare i consumatori verso veicoli ecologici e a bassa emissione di CO2, secondo il principio del bonus-malus, per cui chi inquina di più, paga di più. Proprio per questo il Governo ha incluso, nella stessa manovra, anche l'ecobonus, un sistema di incentivi che premia chi rottama un'auto Euro 1, 2, 3 e 4 e compra una vettura ecologica che emette meno di 70 g/Km di CO2 .

2. Ecotassa auto 2019 elenco auto

Per scoprire se l'auto che vorresti acquistare è soggetta all'ecotassa, dovrai verificare se emette più di 160 g/Km di CO2 (quindi se presenta emissioni dai 161 g/Km in sù).

Il Governo non offre, infatti, un elenco ufficiale delle auto soggette all’ecotassa, ma spetta all’interessato documentarsi sulle emissioni.

Valutazione gratuita del tuo veicolo in un clic

In generale l'ecotassa auto 2019 colpisce fuoristrada, SUV, auto di lusso ma anche modelli meno costosi e attualmente diffusi sul mercato. Vediamone assieme alcuni:

Elenco auto ecotassa 2019

  • Alfa Romeo Giulia benzina: 162 g/Km CO2
  • Audi A3 Sedan benzina: 162 g/Km CO2
  • BMW Serie 6 Gran Turismo gasolio: 161 g/Km CO2
  • Fiat 500 L benzina: 161 g/Km CO2
  • Opel Zafira gasolio: 161 g/Km CO2
  • Volvo XC40 benzina: 161 g/Km CO2

Come sapere quano CO2 emette l'auto che vorresti acquistare? Potrai consultare la scheda tecnica messa a disposizione dalla casa madre oppure la carta di circolazione alla voce V.

3. A quanto ammonta l’ecotassa auto?

Se l’auto dei tuoi sogni rientra nell’elenco dei veicoli penalizzati dall’ecotassa auto 2019 e ti stai chiedendo a quanto ammonta la cifra che dovrai sborsare, sappi che non esiste una quota fissa, ma dipende da quanto il tuo veicolo è inquinate, ovvero dalla quantità di CO2 emessa.

Come stabilito dall’articolo 1042 della legge di Bilancio 2018,infatti, i veicoli più virtuosi, per quanto comunque poco ecologici sono destinati a pagare di meno.

Ecco di quali cifre stiamo parlando e quanto dovrai pagare in piè sul prezzo d’acquisto della quattro ruote prescelta:

Scaglioni ecotassa auto 2019

  • 161-175 g/Km: imposta di 1100 €
  • 176-200 g/Km: imposta di 1600 €
  • 201-250 g/Km: imposta di 2000 €
  • Oltre 250 g/Km: imposta di 2500 €

Per fare un esempio: se il veicolo ha un costo di listino di 19.500€ ed emette 161 grammi di monossido di carbonio per CO2, dovrai versare 1100€ di ecotassa in più. L’importo finale che dovrai pagare quindi sarà di 21.600 euro.

4. Come si paga l’ecotassa?

Il pagamento dell’ecotassa auto 2019 avviene esclusivamente attraverso il modello F24 Versamento con elementi identificativi (F24 Elide).

Per consentire il versamento dell’Ecotassa, L’Agenzia delle Entrate ha predisposto un apposito codice tributo, il 3500 denominato appunto Ecotassa.

Il modello F24 Elide, dunque andrà compilato come segue:

  • Nella sezione Contribuente dovranno essere indicati i dati anagrafici e il codice fiscale del contribuente
  • Nella sezione Erario ed Altro andranno riportati il codice tributo 3500, l’anno di immatricolazione e il numero di telaio del veicolo.

Una volta compilato il modello F24, il contributo potrà essere versato in contanti, bancomat, assegni o circolari presso gli sportelli delle Agenzie delle Entrate o presso banche e uffici postali.