Visura PRA: tutto ciò di cui hai bisogno per averla

Richiedere una visura PRA significa consultare il Pubblico Registro Automobilistico e ottenere dati su veicoli e proprietari.

Le informazioni fornite tramite la visura sono fondamentali in alcuni casi specifici, come quando stai per vendere il tuo usato o quando hai appena avuto un incidente stradale.

Per averla, il modo esiste ma devi prestare attenzione ad alcuni dettagli! Ci sono, infatti, diversi tipi di visura e non tutti possono richiederla.

Per questo, abbiamo preparato una guida su come ottenere una visura PRA e quanto costa.

Valutazione
online
Prendi appuntamento
per vendere

Valuta online la tua auto

Ottieni una perizia non vincolante

Vendi solo se lo vuoi

1. Visura PRA per targa o nominativa: quali differenze?

Visura PRA

Come tutti gli archivi, anche quello automobilistico, il PRA, presenta una sua complessità per la quantità di informazioni raccolte nel corso degli anni.

Devi infatti pensare che qualsiasi evento accada nella vita di un veicolo, dall’immatricolazione alla radiazione, con eventuali passaggi di proprietà o furti, deve essere registrato qui.

Una visura PRA consente di dare una sbirciata nella storia dell’auto. Infatti, partendo da un dato noto, sarà possibile risalire ad altre informazioni. Va detto che essa è disponibile solo per autovetture, motocicli, camion e rimorchi. Sono quindi esclusi mezzi agricoli, ciclomotori (50cc), autobus e roulotte. Esistono, inoltre, due tipi diversi di visure, per targa o nominativa.

Visura targa

Per ottenerla è necessario conoscere il numero di targa, punto di partenza della ricerca. La visura così estratta conterrà informazioni suddivisibili, per semplicità, in quattro categorie:

  • dati tecnici del veicolo (marca, modello, numero di targa e telaio, cilindrata, data di immatricolazione, chilowatt di potenza, tipo di alimentazione, uso previsto);
  • dati attinenti la burocrazia (tipologia, giorno, mese e anno dell'ultima formalità, ad esempio un passaggio di proprietà);
  • dati del proprietario (nome, cognome, data e luogo di nascita, indirizzo per persona fisica, ragione sociale e sede per persona giuridica);
  • annotazioni specifiche su numero di precedenti intestatari, eventuale presenza di ipoteche, privilegi o altri gravami.

Visura nominativa

Il punto di partenza per estrarre dal Pubblico Archivio Automobilistico una visura nominativa sono i dati anagrafici del proprietario, codice fiscale oppure partita IVA nel caso di persona giuridica. Essa contiene la lista dei veicoli intestati ad una persona (non solo fisica) e può essere storica o attuale a seconda che l’elenco faccia riferimento ai veicoli posseduti in passato o nel presente da un determinato proprietario.

Tieni presente che è possibile ottenere una visura nominativa solo:

  • se la richiesta viene da persona giuridica o fisica per sè o come erede;
  • se la richiesta viene da avvocati, curatori o agenzie investigative solo per soggetti con procedure giudiziarie in corso.

2. Quando richiedere una visura?

Grazie alla visura PRA, partendo da informazioni diverse si può risalire ad un dato certo e registrato. Una procedura di questo tipo può sembrare di poca importanza nella vita di tutti i giorni, ma non lo è affatto in alcune circostanze particolari. Ad esempio:

  1. Hai avuto un incidente stradale, ma la tua maldestra controparte non si è fermata. Per fortuna conosci il numero di targa! Richiedendo la visura tramite l'assicurazione, sarà possibile identificare il nominativo del proprietario.
  2. Vuoi vendere una vecchia auto di famiglia ma non sai se ne hai diritto come legittimo proprietario. Per avere la certezza di chi sia il titolare ufficiale del veicolo sarà sufficiente ottenere la visura per targa. In questo modo sarà chiaro se puoi o meno disporre della vecchia quattro ruote senza avere brutte sorprese in fase di vendita.
  3. Stai per acquistare un’auto usata, ma non ti fidi del venditore. Vuoi essere sicuro al 100% che non pendano sequestri, ipoteche, fermi amministrativi o altri vincoli. Tramite una visura è possibile accertarsi di qualsiasi fatto legale concernente il veicolo in questione.
  4. Hai perso la carta di circolazione o il certificato di proprietà e necessiti urgentemente di alcune informazioni. Oltre a rivolgerti subito alle Forze dell’ordine per denunciarne lo smarrimento o il furto, puoi richiedere una visura al PRA. Avrai le più importanti informazioni di cui necessiti sul tuo veicolo, in mancanza degli altri documenti.

3. Come ottenere una visura dal PRA e quanto costa?

Se ti trovi in una delle situazioni di cui abbiamo parlato e hai bisogno di maggiori informazioni sul tuo veicolo, ecco dove potrai rivolgerti e quanto dovrai spendere, a seconda del tipo di visura.

Valutazione gratuita del tuo veicolo in un clic

Dove richiedere una visura e relativi costi

  • Visura per targa: presso gli Uffici Provinciali ACI: 6.00€; online 6€ + 2,32€ + 22% di IVA; presso le agenzie private: dipende dal costo del servizio.
  • Visura nominativa storica: solo presso gli Uffici Provinciali ACI: 25,627€ a nominativo richiesto.
  • Visura nominativa attuale: solo presso gli Uffici Provinciali ACI: 6€ a nominativo richiesto e 6€ per ogni targa estratta.

In pratica, è possibile usufruire del servizio online, solo se sei interessato alla visura per targa. In tal caso si possono ricavare fino ad un massimo di 3 visure al giorno. Si dovranno inoltre inserire i dati del richiedente, la targa del veicolo e i dati per la fatturazione.

La visura ottenuta dal portale online dell’ACI non ha valore di certificazione. Per avere un documento di valore legale, dovrai richiedere all’Ufficio Provinciale ACI un estratto o certificato cronologico.

La visura nominativa, invece, sia essa storica o attuale potrà essere fornita solo presso gli Uffici dell’ACI, esibendo apposite attestazioni e documentazioni di riconoscimento.

4. Quali tempi d’attesa per avere una visura PRA?

La procedura di richiesta di una visura ha tempistiche diverse.

In particolare se decidi di utilizzare i servizi online offerti dal portale dell’ACI, avrai già capito che la pratica sarà molto più rapida e snella. Le agenzie private possono offrire tempi di attesa diversi anche a seconda del costo del servizio.

Tempi attesa viasura PRA

C’è un caso però in cui la richiesta della visura potrebbe davvero andare per le lunghe. Se infatti stai cercando informazioni su veicoli immatricolati prima del 1993 i dati potrebbero non essere disponibili in digitale, ma saranno conservati nell’archivio cartaceo del PRA e farne un estratto richiede ovviamente più tempo.