È possibile vendere l’auto senza revisione?

Se hai un’auto che ormai non usi da tempo e non hai provveduto a farla revisionare, devi sapere che puoi vendere il tuo veicolo senza problemi. Ma è davvero così facile?

La revisione è un controllo a cui bisogna sottoporre periodicamente la propria auto, ed è obbligatorio per legge. Un’auto senza revisione, non può circolare, pena una multa salata o addirittura il fermo amministrativo.

Non tutti gli acquirenti sono infatti disposti ad accaparrarsi l’incarico di occuparsi della revisione, quando potrebbero comprarsi un'auto con tutti i controlli in regola. Come fare?

Valutare
Fissa un appuntamento

Valuta online la tua auto

Ottieni una perizia non vincolante

Vendi solo se lo vuoi

1. Revisione auto: quali controlli vengono effettuati?

La revisione auto è un obbligo stabilito dalla legge del Codice della Strada per garantire la circolazione di vetture con la massima sicurezza. Per il controllo periodico è possibile recarsi presso la Motorizzazione Civile, Agenzia ACI o le officine autorizzate dal Ministero dei Trasporti.

Nel regolamento del Codice della Strada sono indicati alcuni parametri da seguire per poter rilasciare una certificazione idonea della vettura, il quale comprende i seguenti controlli:

  • Funzionamento dei freni - Sul veicolo vengono testati il grado di frenata su tutte e quattro le ruote e del freno di stazionamento: con relativi controlli sullo stato d'usura di dischi, pasticche e il livello dell'olio freni.
  • Impianto elettrico- Per garantire un’ottima visibilità dell’automobilista, vengono controllati i tergicristalli e la funzionalità del clacson.
  • Usura di pneumatici e sospensioni - La normativa prevede che essi debbano avere misure conformi a quanto indicato nella carta di circolazione, che non siano lesionati o presentino un battistrada consumato.
  • Sterzo e convergenza - La funzionalità dello sterzo è una componente fondamentale per garantire il massimo controllo all’automobilista.
  • Funzionamento luci - Vengono sottoposti al controllo tutte le luci di segnalazione, l’efficienza di ogni singola lampadina e l’allineamento dei fasci luminosi anteriori.
  • Integrità del telaio - Non vengono ammessi veicoli con danni di carrozzeria molto evidenti o con segni di ruggine.
  • Equipaggiamenti omologati - Il protocollo di revisione prevede anche il controllo degli equipaggiamenti; il veicolo dovrà avere tutto l’occorrente per la sostituzione del pneumatico di scorta con il gilet catarifrangente e il triangolo.
  • Emissioni di rumori e gas di scarico - Il veicolo viene collegato all’analizzatore di scarico per il controllo delle emissioni dei gas nocivi e della rumorosità.

Cosa succede se la revisione auto non viene superata?

Se la revisione della tua auto supera i controlli stabiliti dalla legge, ti verrà rilasciata un’etichetta con scritto “Regolare”, da applicare sulla carta di circolazione. Mentre, nel caso in cui la tua auto non dovesse superare la revisione, si possono verificare tre possibilità sintetizzati da tre etichette, che vengono rilasciate:

  1. Revisione ripetere - Il veicolo non ha superato i controlli ma ha la possibilità di circolare. La revisione dovrà essere effettuata nuovamente entro un mese nella stessa officina.
  2. Revisione ripetere - sospeso - Il veicolo non ha superato la revisione, e può circolare solo per il tragitto verso l’officina dove verrà riparato e sarà sottoposto per una nuova revisione.
  3. Revisione ripetere - intero - La revisione viene sospesa, per dare il tempo al proprietario di effettuare le riparazioni necessarie, in giornata, e chiudere infine la revisione senza bisogno di ripeterla.

Novità: Dal 2018 verrà introdotto un nuovo certificato di revisione, un documento che verrà rilasciato in copia cartacea al termine del controllo e che indicherà: il numero del telaio, il luogo e la data della revisione, la targa di immatricolazione, risultato del controllo tecnico, e soprattutto il numero dei chilometri percorsi. I chilometri rilevati saranno trasmessi alla Motorizzazione civile e reso pubblico sul Portale dell’automobilista. Il certificato di revisione oltre a rendere più stringenti i controlli delle auto che dovrebbe proteggere i compratori, rende più complicato a chi tenta di manomettere i contachilometri illegalmente.

2. Revisione auto: quando farla e quanto costa

La revisione deve essere effettuata ad ogni veicolo, e può variare da uno a quattro anni, in base al tipo di vettura che si possiede. La revisione deve essere disposta entro quattro anni dalla data di prima immatricolazione e successivamente ogni due anni ai seguenti veicoli:

La revisione deve essere effettuata ad ogni veicolo, e può variare da uno a quattro anni, in base al tipo di vettura che si possiede. La revisione deve essere disposta entro quattro anni dalla data di prima immatricolazione e successivamente ogni due anni ai seguenti veicoli:

  • Autovetture e autocaravan
  • Motoveicoli e ciclomotori
  • Autoveicoli adibiti al trasporto di cose o ad uso speciale e rimorchi di massa complessiva non superiore a 3,5 tonnellate
  • Autoveicoli per trasporto promiscuo

Mentre dovrà essere effettuata ogni anno:

  • Veicoli destinati al trasporto di persone con numero di posti superiore a nove compreso quello del conducente
  • Taxi e veicoli adibiti a noleggio con conducente
  • Autoveicoli adibiti al trasporto di cose o ad uso speciale e rimorchi di massa complessiva non superiore a 3,5 tonnellate
  • Autoambulanze
  • Autoveicoli destinati al trasporto di cose e rimorchi di massa complessiva superiore a 3,5 tonnellate
  • Veicoli atipici (es. auto elettriche o auto d’epoca)

Il costo della revisione può variare in base al luogo dove verrà effettuata: la Motorizzazione Civile, Agenzia ACI o le officine autorizzate dal Ministero dei Trasporti.

Ente per la revisione e costi

Motorizzazione Civile

  • 45,00 euro

Agenzia ACI

  • 65,25 euro

Officine autorizzate dal Ministero dei Trasporti

  • 45,00 euro costo revisione
  • 9,90 euro di IVA 22%
  • 10,20 euro diritti Motorizzazione
  • 1,80 euro bollettino postale

Le sanzioni

La revisione è stabilita dalla legge e chiunque non abbia presentato il proprio veicolo a revisionare è soggetto ad una sanzione amministrativa del pagamento che va da 168,00 a 674,00 euro, mentre per chi non ha presentato il veicolo per più di una volta, varia da 336,00 a 1.348,00 euro.

Mentre nel caso in cui si circoli con una vettura sospesa dalla circolazione in attesa dell’esito della revisione auto, la sanzione può variare da 1.941,00 a 7.767,00 euro con l’attuazione del fermo amministrativo del veicolo per 90 giorni.

3. Si può vendere senza revisione? Con Noicompriamoauto.it sì!

La legge non impedisce di vendere un auto senza revisione, ma non è così facile come si pensa: difatti non tutti gli acquirenti saranno disposti a comprare un’auto usata non soggetta regolarmente a controlli periodici. Come fare quindi? Puoi affidarti a Noicompriamoauto.it: siamo degli esperti nel settore della compravendita delle auto usate.

Valutazione

Prima di tutto, grazie al nostro valutatore online, potrai scoprire il valore residuo della tua auto gratuitamente. Come? Dovrai inserire poche informazioni essenziali, come marca, modello e anno di immatricolazione della tua auto usata.

Perizia

Se sarai soddisfatto, avrai la possibilità di prendere un appuntamento per una seconda valutazione (sempre gratuita) con un nostro esperto in filiale, ti mettiamo a disposizione più di 50 filiali sparse sul tutto il territorio nazionale. L’ispezione, che durerà circa 30 minuti, prenderà in considerazione tutti gli aspetti principali della tua auto e, al termine, ti verrà proposta un’offerta d’acquisto senza impegno.

Pagamento sicuro

Nel caso in cui accettassi l’offerta, potrai vendere l’auto con revisione scaduta a Noicompriamoauto.it: riceverai la somma pattuita attraverso un trasferimento bancario sul tuo conto corrente. Inoltre, non dovrai preoccuparti delle varie pratiche burocratiche, poiché a questo ci penseremo noi, incluso il passaggio di proprietà.

Valutazione gratuita del tuo veicolo in un clic