Km giusti per auto usata: quando comprare?

Se sei interessato all’acquisto di un veicolo di seconda mano, in questa pagina, troverai tutte le informazioni per sapere quanti sono i km giusti per auto usata.

Km giusti per auto usata

Quando si decide di acquistare un’auto di seconda mano, la prima domanda che viene da farsi è quanti km ha percorso l’auto che sto per acquistare? E’ un dato di fatto che più la macchina ha viaggiato, maggiore è l'usura del veicolo.

Non sarebbe certo un buon affare acquistare un’auto su cui successivamente sono necessari numerosi interventi di manutenzione. In questi casi è addirittura preferibile comprare un modello nuovo!

Va detto però che non esiste un numero di km giusti per un’auto usata. Gli elementi da prendere in esame sono diversi, e non solo il numero riportato sul contachilometri.

Valutazione gratuita del tuo veicolo in un clic

1. Quanti sono i km giusti per auto usata?

Un’auto usata merita di essere considerata e valutata attentamente se il suo chilometraggio è inferiore ai 100.000 km e ai 10 anni di età.

Se il veicolo ha percorso una soglia di km superiore ai 100 mila, allora potrebbero rendersi necessari alcuni interventi di manutenzione, talora costosi.

Non è sempre detto, però, che più il numero riportato sul contachilometri è grande, più la qualità dell’ auto usata diminuisce. Ci sono altri elementi da considerare, basti pensare al tipo di alimentazione del veicolo. Il numero di giri di un motore diesel è notoriamente inferiore a quelli di un benzina. Pertanto un’auto diesel con 100 mila km all’attivo potrebbe essere in condizioni migliori di un motore a benzina o a GPL, se è stata fatta regolare manutenzione.

Un consiglio utile è quello di informarti sempre dal precedente proprietario della vettura su:

  • Quale è stato l’uso prevalente del veicolo?
  • Ogni quanto tempo è stato cambiato l’olio del motore?
  • Quali controlli sono stati effettuati sulla frizione?

Per fare un esempio: Sei il contachilometri segna 200 mila km, ma il veicolo ha sempre percorso autostrade o tratti rettilinei simili, le condizioni del motore potrebbero essere migliori rispetto a quelle di un’auto con meno di 100 mila km all’attivo, ma usata in montagna.

Allo stesso modo, se anche un’auto ha percorso numerosi km, ma la manutenzione alla frizione, il cambio dell’olio e la sostituzione degli pneumatici sono stati regolari, le sue condizioni potrebbero essere migliori di quelle di un vicolo con meno km, ma senza tali accorgimenti.

2. Come verificare i km reali di un’auto usata

Il contachilometri non è certo lo strumento più affidabile per avere un quadro esatto su quali siano i km posseduti da un veicolo usato, soprattutto considerando il caso delle auto schilometrate.

In questi casi, infatti, il contachilometri viene appositamente manomesso, così da far figurare un numero inferiore di km percorsi. Lo scopo è quello di rivendere la quattro ruote ad un prezzo superiore a quello che invece è il suo valore reale. Quello delle auto schilometrate è una vera e propria truffa, perseguibile per legge secondo il Codice dei Consumatori.

Come fare allora a sapere esattamente quali sono i km reali e non quelli scalati o alterati dal contachilometri? Una prima osservazione empirica sulle condizioni del veicolo può fornire una risposta pur sempre approssimativa. Ecco, allora, due metodi precisi per avere informazioni dettagliate:

  • Online: tramite il sito ufficiale del Ministero dei Trasporti, il Portale dell’Automobilista. Ti sarà sufficiente cliccare su Servizi Online e selezionare la voce Verifica Ultima Revisione. Dopo aver inserito nei campi obbligatori, tipo di veicolo e targa, potrai accedere ai dati dell’ultima revisione effettuata, fra cui il numero di km registrati. Devi infatti sapere che la registrazione del chilometraggio è stata resa obbligatoria per legge dal 2015 e questo dato deve essere riportato sul certificato di revisione, come previsto dalle direttive europee in materia.
  • Con un lettore OBD: tutte le vetture dispongono di una centralina elettrica, la quale incamera una vasta serie di informazioni sul veicolo, tra cui i dati di percorrenza e il chilometraggio. Per accedere a tali dati è necessario collegarsi alla centralina attraverso un apposito strumento diagnostico, piuttosto diffuso in commercio, il lettore OGB.

Proprio per evitare spiacevoli inconvenienti, è sempre meglio affidarsi per l’acquisto di un’auto usata a rivenditori professionali e saloni competenti, che possano offriti certificazioni e garanzie sul prodotto che stai per acquistare.

Valuta Subito la tua Auto: