Furto patente: cosa fare se hai perso la patente in Italia e all'estero

Anche se il furto della patente è qualcosa di molto spiacevole, si tratta di un problema che può essere risolto in pochi giorni e che comporta costi molto bassi.

Infatti per rifare la patente rubata basterà seguire un iter burocratico semplice che varia a seconda che tu sia in Italia o all'estero.

Vediamo assieme nello specifico cosa fare se ti hanno rubato la patente, come denunciare il furto e ottenere un duplicato della patente da parte delle autorità di riferimento.

Valutazione
online
Prendi appuntamento
per vendere

Valuta online la tua auto

Ottieni una perizia non vincolante

Vendi solo se lo vuoi

1. Furto patente: cosa fare

Furto patente auto cosa fare

Se ti hanno rubato la patente di guida non preoccuparti: l’iter burocratico per rifare il documento è semplice.

Vediamo nel dettaglio cosa fare nel caso di furto della patente sia in Italia che all'estero.

2. Denuncia furto patente

La prima cosa da fare nel caso di furto della patente è sporgere denuncia. Infatti dal momento in cui ti accorgi che ti hanno rubato la patente hai 2 giorni a disposizione per denunciare l’accaduto.

La denuncia del furto è infatti importante per tutelarti nel caso in cui qualcuno utilizzi in modo improprio il tuo documento.

Per sporgere denuncia recati dai Carabinieri o presso l'ufficio della Polizia locale provvisto di Carta d’identità e 2 fototessere.

A questo punto le autorità ti rilasceranno un permesso provvisorio di guida valido 90 giorni e verificheranno che la tua patente rubata sia duplicabile o meno. Infatti la possibilità di duplicarla o meno cambierà l’iter burocratico utile per ottenere la nuova patente.

Patente rubata duplicabile: come rifarla

Se la patente rubata è duplicabile, ovvero tutti i dati relativi a questo documento sono presenti nel database dell'Ufficio Centrale Operativo (UCO di Roma), dovrai semplicemente pagare 10,20 euro al momento della denuncia e attendere che il nuovo documento ti venga recapitato a casa.

Quando il postino ti consegnerà il duplicato della patente, dovrai saldare le ulteriori spese di spedizione, che ammontano a circa 7 euro.

Patente rubata non duplicabile: come fare

Se la patente rubata non è duplicabile, ovvero mancano dei dati nel database dell'UCO oppure sono state applicate blocchi o sanzioni particolari al tuo documento, dovrai inoltrare una richiesta alla Motorizzazione.

Si tratta di un processo più lungo ma fattibile nell'arco di una giornata:

  • Recati in posta e versa 10,20 euro sul c/c 9001. Troverai il bollettino prestampato direttamente lì. Conserva l'attestazione del versamento che dovrai mostrare alla Motorizzazione.
  • Compila il modello TT 2112 che troverai presso la Motorizzazione oppure online.
  • Presenta la denuncia di furto fatta presso le autorità.
  • Porta con te 2 fototessere.
  • Presenta la fotocopia della tua carta d’identità.

A questo punto dovrai semplicemente attendere il duplicato della patente rubata che ti verrà spedito a casa.

Il Ministero dell’Interno ha messo a disposizione un servizio online gratuito che ti permette di ricercare i documenti smarriti o rubati.

3. Furto patente all’estero: cosa fare?

A volte succede di essere soggetti al furto della patente quando si viaggia all’estero. Anche in questo caso non temere, dato che l’iter da seguire è semplice:

  1. Recati presso il Comando di Polizia locale dello Stato estero in cui ti trovi, entro 2 giorni dal momento in cui ti accorgi del furto e sporgi denuncia. Infatti ciò ti tutela da un eventuale abuso della tua patente da parte di sconosciuti.
  2. Qui verrà steso un verbale con tutti i dati relativi alla patente rubata e quelli personali. Conserva con cura questo documento: ti servirà per chiedere il duplicato della patente una volta rientrato in Italia.
  3. Fatto ciò recati presso l’Ambasciata o contattala, per sottoscrivere una denuncia di furto. Gli addetti verificheranno tramite le autorità italiane che la patente soggetta al furto non abbai revoche o restrizioni. Come nel caso della patente rubata in Italia,verrà anche verificato che la patente sia duplicabile o meno.
  4. Una volta tornato in Italia recati presso la Polizia locale o i Carabinieri per sporgere una nuova denuncia per furto della patente.

Se hai bisogno di guidare all’estero, potrai richiedere sempre presso l’ambasciata un permesso di guida temporaneo valido 90 giorni.