Superbollo auto: quando pagarlo e a quanto ammonta

Il superbollo auto è una tassa che dovrai pagare solo se la tua vettura supera i 185 kW (251,6 cavalli) di potenza.

Previsto dal 2011 per i veicoli definiti di lusso, il superbollo auto è una tassa addizionale che varia a seconda della potenza e all'età della tua quattro ruote.

In questo articolo troverai maggiori informazioni sul costo del superbollo, quando va pagato e su quali siano le riduzioni ed esenzioni previste per legge.

Valutazione
online
Prendi appuntamento
per vendere

Valuta online la tua auto

Ottieni una perizia non vincolante

Vendi solo se lo vuoi

1. Che cos'è il superbollo auto?

superbollo

Se possiedi un’auto la cui potenza supera i 185 kW (ovvero i 251,6 cavalli), tra le diverse spese di cui dovrai tenere conto c'è il superbollo auto. Questa tassa automobilistica, dalla scadenza annuale, è infatti obbligatoria per chiunque possieda un’auto particolarmente potente e solitamente definita di lusso.

Introdotto dal Governo Monti tramite l’articolo 6 della legge n. 214 del 22 dicembre 2011, il superbollo è un'addizionale erariale sulle tasse automobilistiche, ovvero una tassa che va ad aggiungersi al tradizionale bollo auto e consiste, nello specifico, nel pagamento di 20 € per ogni kW che eccede la soglia dei 185 kW (Esempio: un'auto da 285 kW supera di ben 100 kW la suddetta soglia. Bisognerà quindi moltiplicare 20 € per 100) .

2. Quando si paga il superbollo

Essendo una tassa supplementare, il superbollo auto va pagato solamente se la tua quattro ruote supera la soglia dei 185 kW.

L'importo necessario andrà versato ogni anno contestualmente al pagamento della normale tassa di circolazione (bollo auto), dato che anche la sua scadenza coincide con quella del bollo auto classico.

3. Calcolo del superbollo auto

Calcolare a quanto ammonta questa tassa è davvero semplice:

  1. Controlla la carta di circolazione per individuare la potenza della tua quattro ruote in kW.
  2. Prendi nota di quanti kW in più possiede la tua auto rispetto alla soglia del 185 kW.
  3. Aggiungi 20 euro per ogni kW in eccesso ma, attenzione: questa cifra cambia a seconda dell’anno di fabbricazione della tua auto.
  4. Controlla quindi la data di costruzione della tua vettura e se è soggetta alla riduzione prevista per legge, come spiegheremo qui sotto.

4. Riduzioni del superbollo auto

Infatti, sebbene ad oggi la cifra base del superbollo ammonti a 20 € per ogni chilowatt che supera i 185 kW, sono previste per legge delle riduzioni su questo importo base. Ciò entra in gioco quando scattano i 5 anni dalla sua costruzione. Più la tua auto è "anziana", più l'importo si abbasserà e addirittura verrà annullato se la tua vettura supera i 20 anni di età. Vediamo assieme le riduzioni:


Importo da pagare per kW

  • 5-9 anni 12 €
  • 10-14 anni: 6 €
  • 15-19 anni: 3 €
  • Dai 20 anni in poi: 0 €

Calcolo superbollo: esempi pratici

Vediamo assieme come cambia l'importo di questa tassa a seconda della potenza dell'auto e delle sua anzianità.

Esempio calcolo importo superbollo

Prendiamo due quattroruote: la prima ha una potenza di 388 kW mentre la seconda di 419 kW. Considerando la soglia dei 185 kW prevista per legge, la prima auto vi eccede di 203 kW, mentre la seconda di 234 kW. A seconda dell’anno di costruzione cambierà l’importo da saldare:

Valutazione gratuita del tuo veicolo in un clic

Importo per auto da 388 kW

  • Meno di 5 anni: 4060 €
  • 5-9 anni: 2463€
  • 10-14 anni: 1218€
  • 15-19 anni: 609€
  • Dai 20 anni in poi: 0€

Importo per auto da 419 kW

  • Meno di 5 anni: 4680 €
  • 5-9 anni: 2808 €
  • 10-14 anni: 1404 €
  • 15-19 anni: 702€
  • Dai 20 anni in poi: 0 €

Calcolo del superbollo sul sito del Ministero delle Entrate

Se non sei sicuro dell’importo dell'importo da saldare, potrai utilizzare il servizio online messo a disposizione dal Ministero delle Entrate dal lunedì alla domenica dalle 7.00 alle 24.00. Qui basterà inserire le seguenti voci:

Informazioni per calcolare il superbollo online

  • Targa della tua quattro ruote
  • Regione di residenza
  • Anno di riferimento superbollo (ovvero l’anno di decorrenza della tassa automobilisitica)
  • Mese e anno di scadenza del superbollo
  • Riduzione in base alla data di costruzione del veicolo

Il servizio, totalmente gratuito, ti permetterà di calcolare con sicurezza l'importo da pagare allo Stato.

5. Chi paga il superbollo auto

Il proprietario dell'auto iscritto al PRA è, per legge, colui che deve pagare la tassa. Esistono inoltre dei casi specifici:

  • Leasing: a pagare sarà l’utilizzatore
  • Usufrutto: a pagare sarà l’usufruttuario
  • Acquisto tramite patto di riservato dominio: visto che il diritto di proprietà è subordinato ad una condizione sospensiva (ad esempio il pagamento di tutte le rate), l'obbligo del pagamento spetta all'acquirente.

6. Dove si paga

I metodi di pagamento variano se si possiede o meno la partita IVA.

  • Senza partita IVA: potrai pagare in banca, posta o utilizzare i servizi di pagamento online.
  • Con partita IVA: potrai versare la somma tramite il modulo dell’Agenzia delle Entrate F24 (Versamenti con elementi identificativi) reperibile online.

7. Esenzioni superbollo

Prima di pagare la tassa, assicurati che la tua auto non rientri fra quelle esentate. Infatti la legge prevede che tutte le auto esenti al pagamento del bollo auto tradizionale non debbano pagare neanche la tassa supplementare di lusso. Stiamo parlando di:

  • Veicoli che superano i 20 anni di età
  • Veicoli storici
  • Veicoli in dotazione dei corpi armati dello Stato

Valutazione gratuita del tuo veicolo in un clic